Ventura attacca: "Non vedo l'ora di parlare, dirò la verità"

Napoli, Ventura torna a parlare di Insigne: “Vi dirò tutta la verità”

Ventura torna a parlare di Insigne «Un giorno racconterò la verità»

"Appena potrò, dirò tutta la verità" Giampiero Ventura, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, preannuncia importanti rivelazioni sulla gestione di Italia-Svezia e sui meccanismo dello spogliatoio azzurro. "Non vedo l'ora", ha assicurato Ventura. "Ci sono grandi responsabilità, ma ci sono anche cose che non si sanno". Tanti gli argomenti affrontati dall'ex allenatore del Torino, a cominciare dalle sue possibili prossime avventure in panchina: "Dopo un'esperienza terribile per me e tante persone, ho voglia di tornare a fare l'unica cosa che credo di saper fare, ovvero andare su un campo di calcio". Sono assolutamente felice per il Napoli e per Napoli, era impensabile che da dove siamo partiti noi poi arrivasse dove è in questo momento. Insigne uomo decisivo? Questo Napoli è figlio dell'organizzazione di tutta la squadra, non del gioco di un singolo. "La Roma ha fatto un'impresa che pochi si aspettavano, forse solo Di Francesco, ora devono puntare alla finale di Kiev". Può esserci Insigne, altre volte è stato Mertens. Non vedo l'ora di avere l'autorizzazione per parlare, ci sono tante cose che non si sanno.

Certificazione Unica 2018, istruzioni. Come scaricare o richiedere INPS sportello modello cartaceo
Si tratta, in particolare, di una piccola platea di 71 persone tenuti a presentare la domanda di Ape volontaria all'INPS entro il 18 aprile .


Ventura si è soffermato anche sulla prestazione della Juventus contro il Real ("La partita della Juve ha valenza come la partita della Roma se non superiore), e il duro sfogo di Buffon: "Qualsiasi cosa uno dica può essere interpretata". Appena avrò modo risponderò anche a questa domanda". "A Sarri manca solo la ciliegina sulla torta che è la vittoria, ma il suo calcio è godibile, un piacere per chi ama il calcio".

Latest News