Chievo-Torino, Mazzarri prudente: "Loro temibili. Per Ljajic vedrò domani"

Torino- Mazzarri

Niang, ai ferri corti con il Toro: con il Milan c'è però l'obbligo di riscatto

"Rilassarsi sarebbe sbagliato, basta guardare cos'è successo in Champions e in Europa League".

Sulla partita: "Se vogliamo fare il salto di qualità serve vedere nel Chievo una squadra di alta classifica". Toro apparso comunque in salute contro l'Inter: "Stiamo bene e contro l'Inter i dati lo hanno confermato".

Alla ricerca della quarta vittoria consecutiva dopo le buone prestazioni contro Cagliari, Crotone ed Inter. "O come ieri alla Lazio, che sembrava ormai qualificata". "Così l'allenatore del Torino, Walter Mazzarri, che però non ha voluto entrare nello specifico dell'episodio diMadrid, il calcio di rigore assegnato al Real contro la Juve a20" dalla fine. Berenguer ha preso un colpo al ginocchio, Ljajic un risentimento muscolare: per quest'ultimo valuterò domani il da farsi. "Lyanco? La sensazione è che la stagione sia finita per lui". Questo deve fare riflettere tutti. Bonifazi è uno dei quattro centrali per i tre posti disponibili. Si è guadagnato sul campo la possibilità di giocare titolare o a partita in corso senza problemi.

Baselli è eclettico, ha corsa e può fare tanti ruoli.

Eva Henger e Alessia Marcuzzi: è 'guerra fredda' tra le due donne
Il programma, quest'anno come mai prima d'ora, è stato spesso al centro delle polemiche e nemmeno le discussioni sono mancate. Una situazione sfuggita al controllo di tutti e che, lamenta Alessia , l'avrebbe danneggiata sul piano personale.


"Ci vuole, spero lo inseriscano in tutte le competizioni". Ho fatto prima un paragone a quanto successo in settimana per parlare di noi, per dire che dobbiamo considerare tutte le partite allo stesso modo. Ora non siamo molti.

Quale è la condizione fisica della squadra?

Raiola, è già al lavoro per provare una nuova sistemazione molto probabilmente col Nizza, come è stato per Balotelli.

Latest News