Giallo al traforo del Monte Bianco. Bloccato furgone carico di tritolo

Traforo del Monte Bianco, fermato furgone con a bordo esplosivo/ Ultime notizie: si esclude terrorismo

Fermato un furgone carico di tritolo

La polizia ha bloccato il veicolo dopo aver verificato, a seguito di alcuni controlli, che trasportava materiale che potrebbe essere esplosivo.

Lazio-Roma, dirige Mazzoleni: nel 2012/2013 terminò 1-1
Il bilancio dei biancocelesti è positivo, con 16 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte . Un derby non è mai una partita come le altre specialmente si si gioca a Roma .


L'operazione è scattata alle 8 ed è stata condotta dalla squadra mobile di Aosta in collaborazione con la polizia di frontiera e la Digos. Fermato l'autista del furgone, un soggetto dell'est Europa. Poi, all'alba di oggi, la sorpresa: nascosti in furgone partito dalla Francia e in arrivo a Courmayeur, sono stati trovati due chili di tritolo inerte. Il trasporto del Tnt (trinitrotoluene) non è di per sé pericoloso, è un esplosivo stabile che esplode solo se innescato ma che ha un alto potenziale esplosivo: per rimuoverlo, sono intervenuti gli artificieri che, prima di intervenire, hanno messo in sicurezza l'intero piazzale antistante l'ingresso del traforo. Alla guida del furgone c'era un 56enne di origine bosniaca, incensurato e sconosciuto in Italia, che è stato arrestato con l'accusa di importazione e detenzione di esplosivo sul territorio nazionale. Da ciò che si apprende, oltre a lui sul mezzo viaggiavano anche altri passeggeri, tutti originari dell'est europeo e che nelle ultime ore sono stati interrogati dall'autorità giudiziaria che sta tentando di fare luce sulla vicenda. A fermare il furgone sono stati i poliziotti nell'ambito di un'indagine antidroga della squadra Mobile di Milano che era già sulle tracce dei criminali. Gli inquirenti al momento escluderebbero qualsiasi collegamento con il terrorismo.

Latest News