Siria, Putin: 'Attacco è un'atto di aggressione'

Siria, Putin: 'Attacco è un'atto di aggressione'

Siria, Putin: 'Attacco è un'atto di aggressione'

"Con le loro azioni, gli Stati Uniti d'America aggravano la catastrofe umanitaria in Siria colpendo la popolazione civile, e in effetti il??consenso ai terroristi che sono stati il tormento del popolo siriano per sette anni", lamenta il presidente russo, aggiungendo che questo attacco provocherà "una nuova ondata di rifugiati" sia dalla Siria che dalla regione nel suo complesso.

Un numero "considerevole" dei missili lanciati stanotte da Usa, Gb e Francia è stato "intercettato e abbattuto" dai sistemi di "difesa siriani". Gli attacchi sono stati effettuati da due navi della Marina degli Stati Uniti dal Mar Rosso, un gruppo aereo tattico sul Mediterraneo e bombardieri strategici statunitensi B-1B nell'area di Al-Tanf, ha aggiunto il ministero.

L'attacco occidentale in Siria senza un mandato del Consiglio di sicurezza dell'Onu è una violazione del diritto internazionale, ha aggiunto Putin, citato dalla tv filo-Cremlino Russia Today.

Putin parla di "un atto di aggressione" contro un Paese che sta combattendo il terrorismo sul suo territorio.

Ilva: Calenda,decisione Am attesa,ora nodo accordo sindacati
La Commissione europea dovrà valutare la proposta che è soggetta, sottolinea la società "alla conclusione ... i europei". "Eventuali dell'acquisizione ", Europea " entro 23 2018 ". È questa, sintesi, Cgil, nell'incontro è mattina, 13 aprile, , Bellanova, segreterie sindacali.


Gli Stati Uniti, il Regno Unito e la Francia hanno lanciato più di 100 missili da crociera e aria-terra su obiettivi militari e civili in Siria. Lo sostiene il ministero della Difesa russo. Trump ha definito Assad un mostro, accusato di aver utilizzato armi chimiche a Duma.

"Le azioni degli USA e dei loro alleati in Siria non rimarranno senza conseguenze". In una nota sul profilo Facebook dell'ambasciata russa in Usa, Antonov ha sottolineato: "I peggiori timori si sono realizzati". È stato portato a termine uno scenario predeterminato. "Tutta la responsabilità è di Washington, Londra e Parigi".

"Questo è un chiaro messaggio per Assad", ha spiegato il segretario americano alla Difesa, l'ex generale James Mattis, assicurando come al momento non si registrino perdite tra le forze Usa e come sia stato compiuto ogni sforzo per evitare vittime civili. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin commentando l'attacco occidentale in Siria.

"Gli Stati Uniti e i loro alleati non hanno prove sull'attacco chimico in Siria e sono responsabili per le conseguenze regionali che seguiranno all'attacco deciso senza aspettare che prendessero una posizione gli ispettori dell'Opac": lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Bahram Ghasemi, citato da alcuni media americani.

Latest News