Napoli in piazza contro il 'debito ingiusto', de Magistris: "Passeremo alla storia"

De Magistris:

De Magistris: “Bisogna credere allo Scudetto, la Juve incontrerà prima o poi un arbitro attento…”

Con questo spirito essi curano un incontro per incalzare la protesta del sindaco di Napoli contro il debito. A seguire il sindaco vorrebbe incontrare anche i presidenti di Senato e Camera, oltre ai gruppi parlamentari.

"Napoli avrebbe bisogno di una legge speciale ma solo nel momento in cui avrà un' Amministrazione rispettosa delle Istituzioni, capace di gestire il vero rinascimento di Napoli, sotto gli aspetti sociali, economici e morali - ha aggiunto il Portavoce cittadino Luigi Ferrandino -, altrimenti, con questa Amministrazione, invece, sarebbe l'ennesima occasione persa". "No al debito ingiusto, Napoli libera", si legge sullo striscione. "Gentiloni - ha detto il sindaco - fino ad ora è sempre stata persona leale e corretta ma gli ho sottolineato che il tempo non è una variabile indipendente. Per cui invito anche chi è contro di me a partecipare a un evento fondamentale per Napoli".

"Chi ricopre incarichi istituzionali non scende in piazza a fare ammuina, non urla né agita i pugni, ma lavora responsabilmente cercando di risolvere i problemi". Così si è espresso il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, appellandosi alle forze politiche e in particolare al Movimento 5 Stelle in vista della manifestazione di domani contro "il debito ingiusto". Lo Stato ha le risorse economiche per poter intervenire. Spiace per chi si è defilato e per chi si è messo contro. Dato che per espressa volontà degli organizzatori non sarà possibile esporre simboli o bandiere di partito, pena l'allontanamento immediato dalla stessa di chi lo facesse, ci chiediamo chi potrà negare l'accesso alla piazza del responsabile cittadino e di qualche decina di militanti di Forza Nuova che volessero, comunque, assieme a quella dei rappresentanti degli altri partiti e movimenti che hanno aderito all'iniziativa, metterci la faccia e manifestare a modo loro per chiedere Verità per Napoli?

Aggredito uno steward a calci e pugni: arrestati 3 ultras napoletani
Nei pressi dello stadio milanese, ultras del Milan hanno aggredito un piccolo gruppo di tifosi del Napoli , con cinghie e bastoni. A fine gara si è accesa una piccola scaramuccia tra Biglia e alcuni calciatori azzurri sedata da Maurizio Sarri .


"Non mi scaglio contro il Pd e la fotografia dei componenti della contro manifestazione non è condivisa dalla maggioranza del Pd".

De Magistris: "Mi auguro che la vittoria rocambolesca di domenica possa essere un segnale anche per il campionato, perché bisogna crederci fino alla fine".
.

Latest News