Venti di guerra. Sottomarino nucleare USA nel porto di Napoli

Venti di guerra. Sottomarino nucleare USA nel porto di Napoli

Venti di guerra. Sottomarino nucleare USA nel porto di Napoli

"Il porto di Napoli è un'area denuclearizzata - sottolinea il sindaco di Napoli Luigi de Magistris al Contrammiraglio Arturo Faraone in una nota inviata la scorsa settimana al Comandante della Capitaneria di porto ed incentrata sulla presenza in rada di un sottomarino nucleare statunitense". Secondo fonti molto vicine all'esercito americano, infatti, un sottomarino che ha partecipato all'attacco militare in Siria disabato 14 aprile sarebbe passato anche dal porto di Napoli.

Non solo, il sindaco di Napoli nella sua missiva resa pubblica oggi riafferma: "Il ruolo di Napoli 'Città di Pace', rispettosa dei diritti fondamentali di ciascuno, convinta del disarmo e della cooperazione internazionale".

Un video del canale You tube 'Aiir Source military' mostra immagini relative al giorno dell'attacco e nello specifico il lancio di un missile Yomahawk da un sottomarino posizionato nel Mar Mediterraneo.

Governo, Salvini: "Di Maio rispetti il risultato delle elezioni"
Noi siamo leali e vogliamo rispettare gli impegni presi ma nel nome dell'interesse degli italiani. A Di Maio , secondo il quale il voto non ha valenza nazionale, risponde: "Mette le mani avanti.


Un sottomarino nucleare statunitense nel porto di Napoli: è approdato lo scorso 20 marzo, rischiando di provocare un incidente diplomatico.

Il Pentagono ha confermato la partecipazione all'attacco in Siria del sottomarino Uss John Warner da cui sono partiti sei missili Tomahawk. Abbiamo la volontà di interdire l'attracco e la sosta, di qualsiasi natante a propulsione nucleare o che contenga armamenti nucleari. Il tutto è documentato da una serie di video che la stessa amministrazione Usa ha diffuso. Un episodio che il sindaco si augura non si verifichi più: "Chiediamo di considerare - si legge nella missiva all'ammiraglio Faraone - per analoghe situazioni future che la determinazione e la volontà menzionate nella delibera 609 sono dirette al non gradimento che navi di tale caratteristiche sostino o transitino nelle acque della nostra Città".

Il sommergibile Usa risulta aver partecipato, tra il 2 e il 16 marzo, all'esercitazione della Nato Dynamic Manta 2018 (DYMA 18) una delle più importanti e complesse attività addestrative dell'Alleanza Atlantica che si svolge al largo delle coste siciliane.

Latest News