Macron: "In Europa si rischia una guerra civile"

Le stanze dei migranti che contengono i loro sogni

Abas e Soad sono curdi. La culla per Melina è arrivata grazie ai volontari in Dunquerque

"Dobbiamo edificare una nuova sovranità europea per dare una risposta chiara agli europei".

"Entro la fine della legislatura dobbiamo sbloccare il dibattito avvelenato sui migranti, sulla riforma di Dublino e la relocation: propongo di creare un programma europeo per finanziare le comunità locali che accolgono e integrano i rifugiati", ha detto.

"Non possiamo far finta di essere in un tempo normale, c'è un dubbio che attraversa molti dei nostri Paesi europei sull'Europa, una sorta di guerra civile europea sta emergendo: stanno venendo a galla i nostri egosimi nazionali e il fascino illiberale". In una conversazione telefonica avuta venerdì scorso con Macron, il presidente russo Vladimir Putin, ha chiesto i dettagli di tali informazioni, ma quello che abbiamo ottenuto è stata una risposta retorica: "È un segreto", ha ricordato Lavrov.

Drappo copre statua Epaminonda a convegno Islam, polemiche
Cosa questa che trasferì l'appellativo Braghettone dal pittore al successivo papa. A darne notizia lo scultore Mario Capelli Steccolini che ha restaurato l'opera.


"L'Unione europea non è un club guidato dalla Francia e dalla Germania, ma un'unione a 28", ha commentato il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker il discorso del presidente francese Emmanuel Macron. Ognuno deve prendersi le proprie responsabilità, voglio appartenere a una generazione che decide di difendere la propria democrazia, perché è una parola che ha senso e che è frutto di battaglie passate. Ci crede ancora fortemente Emmanuel Macron al progetto europeo e lo dice forte e chiaro nel luogo della discussione per eccellenza: il Parlamento Europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo. "Non è il popolo che ha abbandonato l'idea d'Europa - ha infatti detto Macron- E' la trahison des clercs, il tradimento degli intellettuali, che la minaccia". Al suo arrivo, Macron è stato accolto dal presidente dell'Aula, Antonio Tajani.

Secondo quanto si apprende, tra i due c'è stata "totale sintonia". Al centro dell'incontro "molto cordiale" si è parlato del bilancio europeo, di difesa, della Siria, di migrazioni, del piano Marshall per l'Africa ma anche della situazione nei vari paesi europei compresa la situazione politica in Italia.

Latest News