Antidoping, Joao Pedro a giudizio a maggio: rischia 4 anni di stop

Doping. Joao Pedro rischia 4 anni di squalifica

Antidoping, Joao Pedro a giudizio a maggio: rischia 4 anni di stop

Nel caso la squalifica di quattro anni fosse confermata per il brasiliano Joao Pedro la sua carriera si potrebbe anche dire finita. In questi casi è probabile anche che il club proprietario del calciatore possa decidere di rescindere il contratto appellandosi anche a qualche situazione legale soprattutto nei casi legati al doping come magari capita anche per gli infortuni.

Napoli, la sfida di Albiol: "Soli contro tutto il Nord"
Queste le sue parole: "Abbiamo solo un problema: se vinciamo il campionato, non potremo uscire di casa in un mese (ride, ndr)". Napoli ama il calcio ed i suoi calciatori, non accadeva da trent'anni di giocarsi lo scudetto , dai tempi di Maradona .


João Pedro è stato deferito dalla Procura nazionale antidoping, la Nado Italia, stessa procura che ha chiesto 4 anni di squalifica per l'attaccante del Cagliari. Il 26enne è stato deferito per la doppia positività all'idroclorotiazide, un diuretico proibito, riscontratagli nei test effettuati da Nado Italia subito dopo le partite con Sassuolo e Chievo dell'11 febbraio e del 17 febbraio. Per il brasiliano, attualmente sospeso dall'attività agonistica, la richiesta di squalifica è di quattro anni.

Latest News