Coree, domani lo storico vertice nella zona demilitarizzata

Coree, domani lo storico vertice nella zona demilitarizzata

Coree, domani lo storico vertice nella zona demilitarizzata

Venerdì 27 aprile il dittatore nordcoreano Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon Jae-in si incontreranno nell'area sudcoreana di Panmunjom, una cittadina nella zona demilitarizzata che divide i due paesi. John Bolton, consigliere per la sicurezza nazionale ha parlato ieri con il suo omologo sudcoreano Chung Eui-yong: i due hanno fatto riferimento ad un appuntamento tra i due presidenti che potrebbe aver luogo prima del vertice tra Stati Uniti e Corea del Nord, è stato reso noto dalla Casa Bianca. Kim attraverserà il confine a piedi e sarà il primo leader del Nord a "calpestare" il territorio sudcoreano dalla fine della Guerra di Korea del 1950-53. I due scambieranno alcune battute informali per cominciare a creare un legame personale mentre si dirigeranno verso la Peace House, dove si terrà il summit. Al pranzo seguirà un momento di intervallo. Moon e Kim poseranno, infine, una pietra che recherà l'iscrizione: "Qui piantiamo pace e prosperità".

I primi colloqui tra i leader avranno inizio alle 10.30, dopo che Kim avrà firmato il libro degli ospiti e posato per le foto commemorative dell'evento. Se l'annuncio dei risultati del summit avverrà congiuntamente o meno, dipenderà dal livello di intesa raggiunto tra i due leader. La giornata di summit si concluderà con una cerimonia di addio prima che Kim faccia ritorno al Nord.

Alitalia, Calenda: "Vendita rinviata, trattativa a nuovo governo"
Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto sulla proroga di sei mesi delle procedure per la vendita di Alitalia . Le condizioni in cui si trova Alitalia oggi sono tali per cui "non ci interessa per niente".


Il capo di gabinetto presidenziale Im ha aggiunto che gli argomenti principali da trattare sono la denuclearizzazione della penisola e la pace permanente tra i due Paesi. La delegazione nord-coreana sarà composta di nove alti funzionari al seguito di Kim, tra cui la sorella minore, Kim Yo-jong, a capo del dipartimento di Propaganda del Partito dei lavoratori guidato da Kim, e il capo nominale dello Stato, Kim Yong-nam: per entrambi sarà la seconda volta in Corea del Sud, dopo la partecipazione alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi Invernali di Pyeongchang, a febbraio scorso, momento chiave del disgelo diplomatico tra le due Coree. Il ministro degli Esteri sudcoreano Kang Kyung-wha ha infatto affermato: "Sarà l'occasione per la verifica sulla volontà di Pyongyang sul nucleare e le parti potranno discutere sulla questione in modo franco".

Latest News