I genitori di Alfie Evans: "Non lasciate nulla d'intentato, salvate nostro figlio"

Bimbo

Bimbo"cerebralmente morto in seguito a un incidente si riprende dopo due anni Oggi alle 20:3

Nonostante il rifiuto del trasferimento in Italia, i genitori di Alfie vanno avanti nella loro battaglia e hanno presentato un nuovo ricorso, questa volta alla Corte di Appello per ottenere il ribaltamento della decisione del giudice Hayden. In Corte d'appello a Londra sono i giudici a parlare. Infatti sia l'ospedale Bambino Gesù che il Gaslini hanno offerto assistenza e, a tal fine, era stato preparato un aereo a Ciampino con i medici a bordo. In una nota il Centro Studi Livatino ha rivolto un appello al governo affinché la scelta di concedere la cittadinanza italiana ad Alfie, "un gesto di coraggio e di civiltà", "non resti un pur importante passo politico, producendo le auspicate ricadute giuridiche". Sui social, in particolare sulla pagina facebook dell'ospedale di Liverpool, sono tantissimi i post che accusano duramente i sanitari. Nel frattempo parla don Gabriele Brusco, il sacerdote italiano che accompagna e assiste la famiglia: "Doveva morire ma non è stato così e sono stati costretti a ridargli cibo e acqua". Prima ancora del dibattito e di un verdetto formale che si traduce, senza sorprese, nell'ennesimo ricorso respinto.

"Secondo Lady King, giudice della Corte d'Appello, "(...) C'è un consenso generale sul fatto che Alfie stia morendo". "Il motivo per cui vengono staccate le macchine è che la malattia non è curabile e non migliorerà, le condizioni si sono deteriorate per mesi" e "tubi e macchinari possono causare fastidio e dolore al bambino", ha spiegato. "Alfie resiste ancora bene come può". E insiste: "Voglio solo che tutti sappiano che Alfie si è stabilizzato".

Il padre del bambino ha minacciato di far causa a tre medici dell'Alder Hey Hosipital di Liverpool per cospirazione finalizzata all'omicidio del bambino. I suoi genitori, come vi abbiamo raccontato ieri, vorrebbero dare una ultima opportunità al proprio figlio, colpito dalla misteriosa epilessia mioclonica progressiva, mentre i medici dell'Alder Hey Children's Hospital di Liverpool hanno deciso di staccare la spina. Lo dice in un'intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, durante la quale informa che "Stanotte il padre Thomas ha dormito per terra perché gli hanno tolto il divano dove in genere dormiva".

L'Italia ha concesso la cittadinanza ad Alfie Evans il 23 aprile 2018.

Arsenal, Sol Campbell è sicuro: "Vieira perfetto per il dopo Wenger"
L'Arsenal ha una grande squadra, sono sicuro che con 2 o 3 innesti potrà lottare per il campionato. Quando in casa Gunners si chiuderà una vera e propria era, durata addirittura per 22 anni.


Il papà di Alfie, Tom, ha fatto sapere che il bambino ha continuato a respirare da solo e nel suo lettino di ospedale.

Il bimbo, nato il 9 maggio 2016, è affetto da una grave patologia neurologica degenerativa che i medici non sono ancora completamente riusciti a diagnosticare, che gli impedisce di respirare o nutrirsi senza l'aiuto delle macchine.

Anche in quel caso i genitori avevano programmato un trasferimento verso una clinica degli Stati Uniti, cui i medici si erano opposti per risparmiare al bambino ulteriori sofferenze e proteggerne la dignità.

"Ciò di cui Alfie ha bisogno ora è un trattamento palliativo di qualità", ha concluso il giudice, ritenendo i piani di trasferirlo in Italia inconciliabili con il suo interesse.

Latest News