Nuovo ricorso dei genitori di Alfie

Speranza per il piccolo Alfie Evans: hanno riattaccato ossigeno e acqua i medici sbagliavano

Nuovo ricorso dei genitori di Alfie

Alfie Evans continua a lottare e il suo coraggio, così come quello dei suoi giovanissimi genitori, sta commuovendo il mondo intero che, giorno dopo giorno, assiste ai disperati tentativi di Tom e Kate di far trasferire il piccolo in Italia, a Roma, presso il "Bambino Gesù", per offrire al proprio figlio un'ultima speranza.

Secondo il genitore, il bimbo oggi appare "un po' debole" e non si è svegliato. Oggi ci sarà un incontro con i medici dell'Alder Hey Hospital, e il padre Tom ha spiegato a riguardo: "Ci è stato rifiutato di andare in Italia, purtroppo - le parole riportate da TgCom24 - oggi ci sarà un incontro con i dottori dell'Alder Hey: noi ora cominciamo a chiedere di portarlo a casa". Ieri è giunto l'ultimo "no" della Corte d'Appello di Londra per il trasferimento del piccolo in Italia.

Giovane ucciso a Vieste
Un ragazzo di 25 anni , Antonio Fabbiano , è stato ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco da persone non ancora identificate. Da anni si sta consumando nel Gargano un conflitto tra due clan in lotta per il controllo del traffico di droga .


La vicenda attorno al piccolo Alfie Evans, affetto da una rara malattia, continua a far discutere. È steso nel lettino con un litro di ossigeno che gli entra nei polmoni (dalle bombole portatili) e per il resto respira da sé. "Alcuni dicono che è un miracolo, non è un miracolo, è una diagnosi errata", ha concluso Tom Evans. E' tornato, ha avuto solo un calo, è diventato pallido, le labbra si sono un pò scurite ma è tornato.

Sulle condizioni del bambino, il giovanissimo papà ha infine ripetuto che Alfie sta "sta ancora lottando", appare "tranquillo" e "contento", con il battito cardiaco stabile. In ogni modo, "tutto ciò che chiediamo ai medici è che questo incontro sia positivo e che Alfie possa tornare a casa. entro un giorno o due". Il padre del bambino ha detto che il piccolo "non soffre e non prova dolore e questo mi incoraggia sempre di più: spero che possa vivere per un numero X di mesi, magari di anni".

Latest News