Ragno violino morde un vigile urbano, l'uomo è salvo per miracolo

Un uomo stava per morire dopo il morso di un ragno violino

Ragno violino morde un vigile urbano, l'uomo è salvo per miracolo

Da qui il collasso e quindi il trasporto immediato all'ospedale di Terni dove i medici sono riusciti a salvarlo pur essendo arrivato in condizioni davvero disperate. Nell'uomo le sostanze rilasciate dal morso di un ragno violino possono provocare, soprattutto nelle persone allergiche, quello che viene chiamato 'loxoscelismo', ossia l'avvelenamento che causa una lesione ulcerativa di lunga durata, che spesso esita in una cicatrice deturpante nella sede del morso. Tutta colpa del ragno violino, un insetto molto piccolo ma molto, molto pericoloso. Fortunatamente il 59enne è stato soccorso immediatamente dai medici del reparto di malattie infettive e, se questi non avessero agito tempestivamente, avrebbe rischiato anche l'amputazione del braccio. Un caso di morso di questo ragno velenosissimo si è verificato ieri a Terni, dove un vigile urbano di 59 anni ha rischiato seriamente di morire dopo essere stato attaccato dal ragno violino. All'arrivo in ospedale le funzioni vitali del vigile apparivano drasticamente limitate. L'uomo ha perso in parte la funzionalità dei reni e del braccio, anche se adesso ha salva la vita. "Se l'ho raccontata lo devo alla professionalità dell'equipe medica del reparto di malattie infettive guidato dalla professoressa Daniela Francisci".

Il #ragno violino è un insetto molto piccolo tanto da sembrare innocuo.

La storia a lieto fine ha inizio alla periferia di Terni.

Alitalia, Calenda: "Vendita rinviata, trattativa a nuovo governo"
Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto sulla proroga di sei mesi delle procedure per la vendita di Alitalia . Le condizioni in cui si trova Alitalia oggi sono tali per cui "non ci interessa per niente".


È di colore marrone-giallastro, zampe lunghe e dimensioni non superiori ai 10 mm. E' molto diffuso in Italia e vive prevalentemente in casa dato che non sopporta di buon grado le basse temperature. Noto anche come ragno eremita, è un animale notturno che di giorno rimane rintanato in anfratti e fessure.

Gli esperti mettono in allerta: con l'arrivo della stagione calda aumentano le probabilità di imbattersi in ragni violino. Inizialmente è asintomatico e indolore, ma nelle ore successive compaiono croste e prurito. Cominciamo col dire che finora in Italia è stato registrato solo una caso di decesso (avvenuto nel 2015) apparentemente collegato al morso del Loxosceles rufescens. Innanzitutto lavare abbondantemente con acqua e sapone. Oltre all'iniezione del veleno, il morso può veicolare nei tessuti batteri anaerobi che, sviluppandosi, complicano il decorso della lesione con possibili fasciti necrotizzanti progressive. Ancora più utile sarebbe riuscire a catturarlo, così da effettuare le migliori analisi di intervento.

Latest News