La "lattuga killer" causa la prima vittima

La

La "lattuga killer" causa la prima vittima

Nelle ultime settimane una lattuga killer contaminata dal batterio Escherichia Coli sta terrorizzando i cittadini americani: oltre 120 casi segnalati in 25 stati e ora anche un morto. 121 i casi di infezione segnalate tra persone di età compresa fra 1 e 88 anni, lo ha riportato il New Scientist. Non sono stati diffusi i dati della vittima, deceduta in California.

"Tifo selvaggio", nei guai un gruppo di ultras del Catania
Le indagini sono state condotte dal commissariato di Lamezia Terme e dalle Digos di Catanzaro , Catania ed Enna. Le vittime furono poi picchiate e rapinate vicino alla stazione di Lamezia Terme.


Le autorità sanitarie americane hanno legato l'avvelenamento alimentare alla lattuga coltivata nella regione di Yuma, in Arizona, che rifornisce tutti gli Stati Uniti di questa insalata durante l'inverno. In una fattoria della zona di Yuma, è stata individuata la fonte di un focolaio di infezioni rilevato in una prigione dell'Alaska. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Ma non è chiaro da dove abbia avuto origine il resto dell'epidemia. "Tuttavia, a causa della durata della conservazione pari a 21 giorni, non possiamo essere certi che i prodotti provenienti da questa area non siano più presenti nella catena di approvvigionamento", afferma.

Latest News