Malata di tumore licenziata al Cottolengo di Milano

Chiudi
   Apri

Chiudi Apri

Da alcune ore si è scatenata la polemica sul web per quanto riguarda la vicenda di una donna licenziata dal lavoro perchè ammalatasi di tumore.

La donna cinque anni fa si è ammalata di cancro: all'agenzia Ansa ha spiegato che "pur non potendo sollevare pesi superiori ai cinque chili può tranquillamente proseguire a distribuire pasti e pulire i pazienti più autonomi o fare anche altre attività". L'episodio è stato denunciato dal Sindacato generale di base (Sgb) che ha già annunciato che assisterà legalmente la donna. Non comprendendo i motivi per cui, dopo ben 33 anni di lavoro e di dedizione, sia stata lasciata a casa da un'istituzione religiosa - si parla dell'Istituto Piccolo Cottolengo don Orione di Milano - a causa della sua malattia, la donna ha chiesto l'intervento dei sindacati in merito. Ma l'istituzione per cui lavorava, il Piccolo Cottolengo Don Orione di Milano, secondo il suo direttore generale non disporrebbe di nessuna posizione idonea all'attuale stato di salute della donna: "Si rileva che la Provincia (termine che indica l'ente religioso, ndr) ha esperito il tentativo di ricollocarla in mansioni differenti, equivalenti o finanche inferiori a quelle attuali compatibili con il suo stato di salute, appurando tuttavia l'insussistenza di posizioni alternative disponibili, sia presso la struttura di Milano, sia presso le altri sedi della Provincia", si legge nella lettera di licenziamento firmata da don Pierluigi Ondei e riportata dal quotidiano "Il Giorno". "Altri dipendenti nelle mie condizioni sono stati ricollocati in lavori analoghi e non vedo perché questo non debba essere fatto per me - ha aggiunto -". Il centro in questione è di origine religiosa e si occupa di assistenza agli anziani.

Roma, la Uefa deferisce Pallotta
Parole che non sono piaciute all'Uefa , che ha accusato il presidente della Roma di " condotta inappropriata ". Mi riferisco all'episodio del fuorigioco fischiato a Dzeko e il fallo di mano nettissimo su El Shaarawy .


Papa: "Lavoro fondamentale per la dignità".

Latest News