GF 15, Rodrigo Alves il Ken umano è il nuovo concorrente

Nina Moric

Nina Moric

Rodrigo Alves, diventato una celebrità in tutto il mondo, sarà ufficialmente un nuovo inquilino della quindicesima edizione del Grande Fratello, dopo la squalifica di Baye Dame per comportamenti aggressivi e violenti ai danni di Aida Nizar.

Nella puntata di martedì 8 maggio ci sarà il nome del quarto eliminato dalla casa del Gf. Oltre a quest'ultimo, anche Aida Nizar è stata spesso affrontata di petto sempre da Luigi. Aida, quarta concorrente a rischio insieme a Luigi, Alberto e Simone, pare non abbia intenzione di scomodarsi dal divano. Aida, vendendo piangere Mariana, ha poi preso le difese della ragazza, 'asfaltando' l'ormai ex fidanzato di Nina Moric. Questa sera Patrizia rientrerà nella Casa per avere un chiarimento con entrambi. Cosa devo fare mio Dio? La conduttrice era stata ben chiara sul fatto di non voler più vedere mancanze di rispetto a una donna. Per quanto riguarda il resto dei concorrenti, nessuno sembra essere disposto a schierarsi dalla sua parte.

Mancini sarà il nuovo ct dell'Italia. Balotelli torna in nazionale
Prima di dare l'ufficialità dell'accordo, però, manca un dettaglio non banale: il via libera dello Zenit San Pietroburgo.


Ogni motivo, anche il più futile, si è rivelato come il giusto pretesto per mettere la Nizar con le spalle al muro e trascinarla al centro di una discussione. In ogni caso gli inquilini non hanno dubbi e sono piuttosto convinti di aver sentito gridare frasi contro la spagnola. Di fronte alle telecamere infatti, potrebbero sentirsi 'costretti' a fare buon viso a cattivo gioco limitando di fatto, la loro libertà di espressione per paura del giudizio del pubblico.

La sua eliminazione porterebbe sicuramente maggiore serenità tra i reclusi ma, al tempo stesso, toglierebbe molto appeal alla trasmissione. Per esempio, il tatuaggio di Luigi Mario Favoloso verrà menzionato durante la diretta di questa sera al Grande Fratello 2018? Non solo: il fatto che la persona in questione abbia "cancellato" la frase nazista Gott Mit Uns e l'abbia coperta con la bandiera di un Paese come la Siria, tristemente noto per il suo regime sanguinario, non fa che aggravare le cose.

Latest News