Google lancia Android P. Cambiano anche News e Assistant

Google lancia Android P. Cambiano anche News e Assistant

Google lancia Android P. Cambiano anche News e Assistant

La prima cosa che salta all'occhio è senza dubbio la quantità massiccia di intelligenza artificiale che Google ha deciso di implementare su Android P. Dalla luminosità del display alla batteria, la IA è presente in molti aspetti del sistema.

Nonostante il Google I/O 2018 sia praticamente un palcoscenico per tutte le novità che il colosso americano introdurrà da qui a qualche mese, l'attenzione maggiore è stata attirata soprattutto da Android P.

Con l'aggiornamento Android P per Android TV verrà semplificato il processo di configurazione iniziale con l'aiuto di uno smartphone (se viene trovato un dispositivo Android nelle vicinanze questo riceve la notifica che invita a configurare Android TV sul nuovo device) e di installazione e accesso alle applicazioni (se app già installate sul telefono con il quale si sta configurando Android TV sono disponibili per questa piattaforma ne viene consigliata l'installazione e grazie al riempimento automatico dei campi i tempi di accesso vengono ridotti) e verranno migliorate le prestazioni a livello generale.

Novità anche negli screenshot: gli utenti potranno annotare ciò che desiderano sull'immagine scattata prima di salvarla o condividerla.

Dopo 100.000 download dell'SDK, 10.000 sviluppatori che hanno contribuito con i loro feedback, otto release candidate e un anno e mezzo di beta (il nome in codice a dicembre 2016 era Brillo), Google rilascia ufficialmente Android Things 1.0, il suo sistema operativo destinato al mondo dell'Internet of Things.

Traini, iniziato il processo per spari contro migranti
Quindi avevo questo odio represso dentro, non dico per la società, ma per chi non mi accettava". Gli immigrati li vedevo come un contorno, come qualcosa che il Governo provocava.


C'è chi ipotizza Pie o Pancake, ma lo scopriremo ormai questa sera per cosa sta P. L'imminente nona versione del sistema operativo Android, che succede ad Android Oreo, offre molte nuove sorprese tra cui una navigazione più semplice e una protezione migliore dai programmi dannosi.

Gli sforzi riversati nello sviluppo dell'intelligenza artificiale li ritroviamo anche nelle altre aziende di Alphabet - società madre di Google: dal laboratorio di ricerca DeepMind di Londra all'unità di guida autonoma Waymo. Dovete sapere però che dietro a questo OS non c'è solo Google bensì anche Qualcomm.

Arriva la nuova sezione Per te che a sì che diventi più facile rimanere sempre aggiornati sugli argomenti che più vi interessano, tutti in un unico posto.

Dalla rinnovata versione di Google News, alle nuove funzionalità dell'Assistente Google e di Google Foto, Lens, Maps e Gmail. Google si limita a dire che l'ottica è di semplificare il più possibile la fruizione.

Ora il processo per consultare le app in funzione sembra leggermente più macchinoso; sarà possibile passare da un'app all'altra attraverso uno "swipe up" da effettuare sopra il tasto home, mentre con un altro swipe up, sarà possibile consultare tutte le app aperte. Il sistema richiama in parte quello utilizzato da Apple con iPhone X basandosi su un sistema di gesture più che di pulsanti fisici o virtuali. Il famoso applicativo va completamente a rinnovarsi non solo sotto l'aspetto dell'interfaccia, ma anche sotto l'aspetto delle funzionalità.

Latest News