Studi di settore 2017: i correttivi anticrisi in Gazzetta Ufficiale

Agenzia delle entrate: boom precompilata (+23%) - COME FARE

Studi di settore 2017: i correttivi anticrisi in Gazzetta Ufficiale

Gli ISA sostituiscono gli studi di settore: all'attuale modello, basato su indici di congruità per diverse attività economiche, si preferisce un sistema basato sulla compliance fiscale, che misura l'affidabilità del contribuente e prevede un meccanismo premiale, soprattutto sul fronte dei controlli fiscali.

Sono 105 le nuove attività a cui si estenderanno i nuovi indici di affidabilità fiscale. I contribuenti, in caso di errori o omissioni, potranno regolarizzare la propria posizione sulla base degli elementi individuati all'interno del prospetto informativo. "Il prospetto riepilogativo del cassetto fiscale, contenente le informazioni più significative degli studi presentati nei precedenti periodi d'imposta, infatti, viene integrato con i dati e le notizie relative al quinquennio 2012-2016".

La sezione è raggiungibile al seguente percorso: "Home - Imprese- Dichiarazioni - Studi di Settore, Parametri, ISA - Studi di settore".

Milano, donna si toglie la vita lanciandosi da Palazzo Lombardia
Stando ai primissimi accertamenti, sembra che si sia trattato di un gesto volontario e pare che la donna fosse una dipendente proprio della Regione.


In particolare, sono state esaminate le riduzioni delle tariffe per gli studi relativi alle attività professionali, che applicano funzioni di compenso basate sul numero degli incarichi, e la contrazione dei margini e della redditività per gli altri studi. Saranno 23 i nuovi indici che saranno inseriti per valutare attività economiche attualmente giudicate solo in base a parametri.

Sarà l'ultimo anno di vita per gli studi di settore che, a partire dal periodo d'imposta 2018, saranno sostituiti dagli ISA, i nuovi indici di affidabilità del Fisco. A questi si aggiungono i 69 indici già approvati con decreto del MEF del 23 marzo 2018.

I contribuenti che, per il periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2017, dichiarano, anche a seguito dell'adeguamento, ricavi o compensi di ammontare non inferiore a quello risultante dall'applicazione degli studi di settore integrati con i correttivi approvati con il presente decreto, non sono assoggettabili, per tale annualita', ad accertamento.

Latest News