Juventus-Milan, Bonucci si inchina ai bianconeri: "Adesso due battaglie"

Serata da incubo per Donnarumma: a fine gara Buffon lo abbraccia e lo rincuora

Juventus-Milan, Buffon a Donnarumma: "Hai ancora 20 anni"

La Juventus continua a riscrivere i record del nostro calcio, e dopo aver ipotecato il 7° scudetto consecutivo (manca solo la certezza aritmetica, visto il +6 sul Napoli con robusto divario nella differenza reti), ieri sera ha conquistato la quarta Coppa Italia di fila. Per tutti i calciatori della Juve che hanno ancora una volta reso magica una partita della Vecchia Signora: signore e signori, lo si ribadisce, forse stasera non ve ne siete accorti, forse non siete consapevoli di quello che è successo.

La Juve cala il Poker, i bianconeri, agevolati anche da un paio di papere di Donnarumma, s'impone per 4-0 contro il Milan e porta a casa così la quarta Coppa Italia consecutiva.

Terry Gilliam colpito da un ictus, ma sarà a Cannes
Secondo quanto riferito da Nice-Matin , infatti, l'anteprima sulla Croisette sarebbe compromessa dalle condizioni di salute del regista.


Per quanto riguarda questa edizione della Coppa Italia, come prevedibile, Juventus-Milan è stata la partita più seguita in televisione. Infine Giorgio Chiellini che esalta il gruppo "sempre più da leggenda". Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Il portiere del Milan gli regala due reti su quattro: la prima facendosi sfuggire un tiro per niente irresistibile di Douglas Costa, la seconda respingendo male un colpo di testa innocuo di Mandzukic, facendolo diventare magicamente un assist per Benatia, che già aveva sbloccato il risultato. Gli ultimi venti minuti di gara sono una proforma in attesa della premiazione e non possiamo esimerci dal sottolineare come senza quei due errori incredibili il Milan avesse ancora chances da giocarsi. I bianconeri hanno vinto le ultime tre edizioni, nessuno ci era riuscito per tre stagioni di fila. Per completare il quadro dei precedenti torniamo agli anni del secolo precedente, con la Juventus capace di vincere le edizioni della Coppa Italia delle stagioni 1941-42 e 1989-90 e con il Milan vittorioso nella stagione 1972-73. Si sa, non è la prima volta. "Nel calcio si può anche perdere, perché ci sono altre squadre che lottano". Non era così che si era immaginato il passaggio di consegne, Buffon rimane di un altro pianeta. Ora testa al rush finale di campionato: "Avremo 180′ da giocare contro squadre che stanno meglio di noi mentalmente: dobbiamo essere bravi ad arrivare in Europa League con due prestazioni importanti". La Juve preme ed il portiere rossonero è costretto a deviare in corner la conclusione di Douglas Costa.

Latest News