Milan, voci Psg-Donnarumma: ma Gigio pensa alla finale

Psg guai in arrivo possibili sanzioni dall'Uefa

Milan, voci Psg-Donnarumma: ma Gigio pensa alla finale

Per il primo bisognerà attendere domenica sera, quando con tutta probabilità diventerà ufficiale visto il +6 sul Napoli e l'ampio vantaggio nella differenza reti a due turni dal termine. Contrariamente alle abitudini da big match, in cui Allegri spesso preferisce attendere l'avversario per colpirlo di rimessa, portando a casa ottimi risultati ma anche qualche critica, stavolta la Juventus aveva provato a fare la Juve: possesso palla insistito, difesa alta, gioco d'attacco. È un'umiliazione per il Milan, mentre Allegri fa riposare Douglas Costa, Dybala e Pjanić, con gli inserimenti di Bernardeschi, Higuain - rimasto a sorpresa fuori dall'11 titolare - e Marchisio. Il centrocampo è quello consueto delle partite importanti: Khedira, Pjanic, Matuidi. In avanti con Suso e Calhanoglu, è Cutrone a spuntarla dall'inizio su Kalinic.

Pronti via e Khedira si mangia subito un gol, con un tiro cross incomprensibile da due passi. Due papere del genere in una finale pesano eccome sulla valutazione economica del ragazzo.

Di Maio e Salvini trattano, il Colle concede altre 24 ore
La data papabile per un ritorno alle urne, che è circolata nelle ultime ore, è quella del 22 luglio . Il capo politico dei 5 stelle ribadisce il suo 'no': "Un governo non puo' essere mai neutrale".


All'11', infatti, l'equilibrio si spezza. Il Milan esce di scena, ma lo fa soprattutto Donnarumma che al 61' combina la "prima frittata" per il 2-0 dei bianconeri: conclusione dalla distanza di Douglas Costa, il pallone sfugge dalle mani del numero 99 e va ad insaccarsi nell'angolino. Non è finita, perché al 19′ un altro errore del portiere spiana la strada a Benatia verso la doppietta personale. La serata nera del Milan si completa con l'autorete di Nikola Kalinic al 76' minuto, ancora su calcio d'angolo: stavolta Donnarumma non c'entra (anzi l'attaccante croato lo inganna), ma il poker è davvero pesante. Vince la Juventus. Almeno in Italia, per ora, il dominio bianconero è assoluto. A disp. Storari, A. Donnarumma, Mauri, Silva, Zapata, Abate, Biglia, Musacchio, Antonelli. All.

Reti: 11′ st e 19′ st Benatia, 16′ st Douglas Costa, 30′ st aut.

Latest News