Milan, voci Psg-Donnarumma: ma Gigio pensa alla finale

Donnarumma nuovo contatto tra PSG e Raiola Fair Play Finanziario decisivo

Donnarumma nuovo contatto tra PSG e Raiola Fair Play Finanziario decisivo

Per il primo bisognerà attendere domenica sera, quando con tutta probabilità diventerà ufficiale visto il +6 sul Napoli e l'ampio vantaggio nella differenza reti a due turni dal termine. Contrariamente alle abitudini da big match, in cui Allegri spesso preferisce attendere l'avversario per colpirlo di rimessa, portando a casa ottimi risultati ma anche qualche critica, stavolta la Juventus aveva provato a fare la Juve: possesso palla insistito, difesa alta, gioco d'attacco. È un'umiliazione per il Milan, mentre Allegri fa riposare Douglas Costa, Dybala e Pjanić, con gli inserimenti di Bernardeschi, Higuain - rimasto a sorpresa fuori dall'11 titolare - e Marchisio. Il centrocampo è quello consueto delle partite importanti: Khedira, Pjanic, Matuidi. In avanti con Suso e Calhanoglu, è Cutrone a spuntarla dall'inizio su Kalinic.

Pronti via e Khedira si mangia subito un gol, con un tiro cross incomprensibile da due passi. Due papere del genere in una finale pesano eccome sulla valutazione economica del ragazzo.

Germania, Neuer pessimista sulla sua partecipazione ai Mondiale
Rischia seriamente di saltare la manifestazione iridata il portierone della Germania e del Bayern Monaco , Manuel Neuer . Il numero uno del Bayern è fermo dallo scorso settembre per una frattura al piede.


All'11', infatti, l'equilibrio si spezza. Il Milan esce di scena, ma lo fa soprattutto Donnarumma che al 61' combina la "prima frittata" per il 2-0 dei bianconeri: conclusione dalla distanza di Douglas Costa, il pallone sfugge dalle mani del numero 99 e va ad insaccarsi nell'angolino. Non è finita, perché al 19′ un altro errore del portiere spiana la strada a Benatia verso la doppietta personale. La serata nera del Milan si completa con l'autorete di Nikola Kalinic al 76' minuto, ancora su calcio d'angolo: stavolta Donnarumma non c'entra (anzi l'attaccante croato lo inganna), ma il poker è davvero pesante. Vince la Juventus. Almeno in Italia, per ora, il dominio bianconero è assoluto. A disp. Storari, A. Donnarumma, Mauri, Silva, Zapata, Abate, Biglia, Musacchio, Antonelli. All.

Reti: 11′ st e 19′ st Benatia, 16′ st Douglas Costa, 30′ st aut.

Latest News