TERRORISMO, Cellula integralista islamica anche in Sardegna: 14 arresti in tutta Italia

Supporto a formazioni jihadiste arresti in Italia

10/05/2018E in corso in diverse regioni un'operazione antiterrorismo coordinata dalla Procura nazionale antimafia e antiterrorismo

L'indagine - supportata a livello centrale dalla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo e raccordata a livello internazionale dal Servizio per il contrasto dell'Estremismo e del Terrorismo Esterno della DCPP/UCIGOS - ha disarticolato un presunto sodalizio transnazionale, con basi in Italia, Svezia, Germania, Turchia e Siria, con l'arresto di 3 siriani e un marocchino accusati di far parte di una presunta cellula di supporto dell'organizzazione terroristica combattente Jabhat al Nusra, emanazione siriana di Al Qaeda.

A Olbia, inoltre, sono state arrestate due persone: il blitz della Polizia di Stato è scattato ieri notte, dopo cena, e si è svolto di fronte al Liceo Scientifico Lorenzo Mossa.

Operazione della Digos di Sassari e della Guardia di finanza di Brescia nei confronti di due cellule che finanziavano e favorivano il terrorismo in Siria. Perquisizioni sono scattate all'alba tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Sardegna. In questo momento la polizia nel nord Italia e la Guardia di Finanza in Sardegna stanno perquisendo i locali sospetti in cerca di ulteriori prove che possano portare ad altri indiziati.

Una rete di money transfer illegali, attraverso i quali "veniva garantito un canale sicuro per il riciclaggio del danaro, derivante da diverse attività illecite, in diversi Paesi dell'Unione Europea ed extraeuropei, nonché per raccogliere fondi destinati ad alimentare organizzazioni terroristiche operanti in Medio Oriente'".

Bomba d'acqua a nord di Milano, a Legnano le strade come fiumi
Come si vede in diversi video pubblicati sui social, un'abbondante grandinata si è abbattuta sul legnanese, coprendo le strade di un manto bianco che sembrava neve .


Una vasta operazione contro il terrorismo è scattata alle prime luci del giorno in tutta Italia.

Sono state sgominate due cellule, collegate tra loro, che operavano in Lombardia e Sardegna. Inoltre, per due di essi è stato contestato il reato di finanziamento al terrorismo.

Coordinata dalla Procura nazionale antimafia e antiterrorismo, l'indagine è stata condotta dalla Polizia e dalla Guardia di Finanza. L'indagine della polizia ha invece permesso di individuare 4 siriani e marocchini che supportavano Jabhat al-Nusra, e le accuse sono quelle di associazione con finalità di terrorismo, finanziamento del terrorismo e intermediazione finanziaria abusiva. Poiché tra i promotori ed organizzatori di tale rete illecita di Hawaladar erano infiltrati personaggi organici ad associazioni di matrice terroristica siriana, il sistema inevitabilmente è stato utilizzato anche per il trasferimento di danaro finalizzato a sostentare e finanziare tali organizzazioni, come emerso dalle indagini grazie anche alla sempre più fattiva collaborazione tra Guardia di Finanza ed Organismi d'Intelligence, proprio nello specifico settore del contrasto alle attività di finanziamento al terrorismo.

Latest News