Una studentessa si è spogliata davanti ai professori per protesta

Una studentessa si è spogliata davanti ai professori per protesta

Una studentessa si è spogliata davanti ai professori per protesta

Qualche giorno prima una professoressa l'aveva rimproverata per i pantaloncini troppo corti: "È questo quello che indosserai alla discussione della tua tesi?"

La tesi della ragazza è intitolata "Acting in Public: Performance in Everyday Life" e parla del tema della questione dell'immigrazione e dell'integrazione dei profughi, concentrandosi su come queste persone dovrebbero essere accolte dalla nazione che li ospita. La giovane è rimasta in mutande in segno di protesta per un'osservazione che il professore di recitazione le aveva fatto in pubblico nei giorni precedenti. E la studentessa Letitia Chai, iscritta al college Arts and Sciences della Cornell University, si è presentata alla cattedra in minishort e camicia jeans.

"Sei sicura di voler vestirti così?", le ha chiesto la professoressa, Rebekah Maggor. "Chai ha riportato tutto in un post su Facebook, ma gli studenti hanno scritto un altro post in cui difendevano la docente: crediamo che Chai non tenga adeguatamente conto del passato della docente e il costante patrocinio a favore delle donne e delle minoranze".

Silvio Berlusconi governo Lega-M5S : E' sempre al centro delle decisioni
Preoccupato di un governo delle destre il Pd con Graziano Delrio: "Questo che si profila è il governo delle destre, è evidente". Punto". "Noi - spiega ai cronisti in Transatlantico - vogliamo fare un governo che preveda due forze politiche e non quattro.


La professoressa ha replicato pubblicamente alla ragazza. "Le ho detto che non avrebbe avuto nulla in contrario in quanto è un insegnante di educazione sessuale". Non si sa se la scelta di Letitia di spogliarsi abbia fatto breccia nei prof, fatto sta che la sua performance ha fatto il giro del mondo, e potete visionarla qui. Non solo apprezzamenti per la studentessa dai tratti asiatici che ha incassato anche commenti poco lusinghieri.

La ragazza prosegue dicendo "sono un essere umano" e, poco dopo, si rivolge alla platea: "Vi chiedo di unirvi a me e di guardare gli altri per ciò che siamo veramente", dice. "Il tutor si è scusato anche ripetutamente per le parole utilizzate".

Latest News