AUMENTO IVA/ Per la Cgia 242 euro di rincari per ogni famiglia

AUMENTO IVA/ Per la Cgia 242 euro di rincari per ogni famiglia

AUMENTO IVA/ Per la Cgia 242 euro di rincari per ogni famiglia

In ogni caso, qualunque esecutivo ci sarà in autunno, se con la Legge di bilancio non verrà bloccato l'aumento dell'Iva, l'anno prossimo ogni famiglia italiana rischia di dover pagare circa 242 euro in più.

Sembrano essere in arrivo delle cattive notizie per tutti gli italiani che si tratta di un nuovo rincaro che sarà pari a €284 per le famiglie del Nord, €234 per quelle del centro, mentre per quelle del Mezzogiorno il rincaro sarà pari a €199. Una risposta a questo interrogativo viene fornita da uno studio della Cgia, l'Associazione Artigiani e Piccole Imprese Mestre, che indica una possibile 'tassa' da 242 euro. Infatti, se entro il 2018 non verranno trovati 12,4 miliardi, l'aliquota ordinaria passerà dal 22 al.

Napoli, primo approccio col City per Jorginho: chiesti 60mln
Il Manchester United avrebbe fatto una proposta tramite il procuratore di José Mourinho , ma in realtà nessuno mi ha chiamato.


Dalla sua apparizione, nel 1973, sono passati 45 anni e fino a quest'anno l'Iva è aumentata 9 volte. Tra i principali Paesi Eu siamo quello in cui è cresciuta di più: 10 punti, un record, che nessuno ci invidia. Non solo perché colpirebbe in particolar modo le famiglie meno abbienti e quelle più numerose, ma anche perché il ritocco all'insù delle aliquote avrebbe un effetto recessivo per la nostra economia. Ricordo, infatti, che il 60 per cento del Pil nazionale è riconducibile ai consumi delle famiglie. "Se l'Iva dovesse salire ai livelli record previsti, per le botteghe artigiane e i piccoli commercianti sarebbe un danno enorme, visto che la stragrande maggioranza dei rispettivi fatturati e' attribuibile alla domanda interna". "Tuttavia, se l'aumento previsto non sarà ulteriormente spostato in avanti, dal 2019 i consumatori saranno sottoposti all'aliquota Iva ordinaria più alta in Ue, con un serio rischio che l'economia sommersa assuma dimensioni ancor più preoccupanti". La Francia è l'unico Paese in questa comparazione che non ha registrato alcun incremento. In Italia, l'Iva debuttò nel lontano 1973 con una aliquota del 12%.

Latest News