Cagliari, torna Joao Pedro contro la Fiorentina: convocato in attesa dell'udienza

Caso Joao Pedro scade il periodo di squalifica può tornare in campo

Cagliari, torna Joao Pedro contro la Fiorentina: convocato in attesa dell'udienza

Il tecnico uruguaiano potrebbe tornare al solito 3-5-2 con Cragno in porta, terzetto difensivo composto da Romagna, Andreolli, Ceppitelli, in mezzo al campo Barella, Padoin, Ionita, con Faragò e Lykogiannis sugli esterni e davanti Farias-Pavoletti con Joao Pedro possibile subentrante. La squadra sta bene ed è reduce da una bella prestazione. Entrambe le squadre hanno forti motivazioni. Ci credono i ragazzi e ci crede la società, è importante sentire unito il gruppo di lavoro. Il Cagliari ha un calendario complicato, caratterizzato dalla trasferta di Firenze prima e dalla partita contro l'Atalanta alla 'Sardegna Arena' poi: chissà se il ritorno del brasiliano possa ridare un barlume di energia a una squadra risucchiata troppo in fretta nelle sabbie mobili della zona retrocessione.

Vodafone, Vittorio Colao lascia la guida del colosso dopo 10 anni
Lo annuncia la società in una nota[App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz - Apps on Google Play]. Per il 2019 le 'guidance' indicano una crescita del margine operativo organico e normalizzato tra l'1 e il 5%.


Ci credono anche i tifosi pronti a sostenere la squadra al Franchi. "Abbiamo lavorato durante la settimana per correggere gli errori, ci siamo allenati bene e quando una squadra si allena così la prestazione è una conseguenza". La gente la sentiamo dalla nostra parte e siamo in debito con loro. Sau e Farias? Stanno bene, così come Han e Pavoletti. Una proposta che aveva suscitato molto stupore nel club di Giulini, che ha più volte ripetuto di credere alla buona fede del giocatore. Dobbiamo pensare che giocando come domenica ci salviamo, non guardiamo le altre ma pensiamo a quello che dobbiamo fare noi. "I tre giocatori? Non li do, quella di domani è una partita talmente delicata che non bisogna regalare niente a nessuno" conclude Diego Lopez.

Latest News