Inter, Ausilio: "Icardi resterà. De Vrij? Lazio avvisata a marzo"

Serie A

Serie A

Di questa sfida, e tanto altro, ha parlato il direttore sportivo dei nerazzurri Piero Ausilio ai microfoni di SkySport. Non mi interessa se giocherà o meno contro di noi, guardo in casa nostraIcardi ha un contratto con l'Inter per altri tre anni, il piazzamento finale cambierebbe qualcosa per la società ma non per lui. "C'e' una clausola ed eventualmente dovrebbero parlare eclusivamente".

Dopo aver rischiato di chiudere anticipatamente la stagione, l'Inter è tornata in corsa per un posto in Champions League che si deciderà domenica sera contro la Lazio. "Entro il 30 giugno, poi non è che ti devo dare la data esatta, ci sono rapporti, possibilità, situazioni che da fine campionato affronteremo".

In conclusione il tema più caldo e vicino ovvero quello di Stefan De Vrij. La Lazio ha ricevuto una comunicazione ufficiale da parte nostra a marzo, successivamente abbiamo depositato il contratto. Per noi non è cambiato nulla da quel giorno e nemmeno le prestazione di de Vrij sono cambiate. Ma guai a parlare di fallimento senza Champions, "perché non lo accetto: la squadra è decisamente migliorata - ha sottolineato Ausilio - e ha dimostrato con tutte le big di essere all'altezza".

"Aborto prima causa di femminicidio", il manifesto shock a Roma
Per quasi 40 anni è stata costantemente nell'occhio del ciclone. "Tale campagna - aggiunge - si basa, infatti, su assunti completamente infondati".


"Io sento questa stagione come l'anno zero, non è una scusa ma se vediamo cosa è cambiato nel club in 3-4 anni, non si può non parlare di questo come primo vero anno di costruzione". Non parlo mai con gli allenatori, quindi non consiglierei nulla a Inzaghi.

La sconfitta di San Siro contro il Sassuolo è stata pesante per l'Inter sotto ogni punto di vista. Ieri avevo voglia di vedere una partita, mi sono organizzato con Baccin e siamo andati a Bergamo. Abbiamo fatto Colidio e tanti altri anticipando la concorrenza.

Latest News