Via alla presentazione di "YouPol", nuova App della Polizia di Stato

Celestino Frezza dirigente della Squadra Volanti e Giampaolo Tosi sovrintendente capo del 113

Celestino Frezza dirigente della Squadra Volanti e Giampaolo Tosi sovrintendente capo del 113

Da domani, mercoledì 16 maggio, sarà attiva, anche ad Agrigento, YouPol, la nuova App della Polizia di Stato, scaricabile direttamente sullo smartphone da Apple Store e Play Store.

L'applicazione consente di inviare delle segnalazioni, anche anonime, relativamente a episodi di bullismo e di circolazione di stupefacenti.

"YouPol nasce per consentire ad ogni cittadino, giovane e meno giovane - spiega il vice Questore De Paola- di concorrere al miglioramento della vivibilità del territorio e della qualità della vita, perché abbiamo bisogno di cittadini sempre più consapevoli e che si facciano partecipi del sistema sicurezza".

Le immagini e il testo trasmessi all'ufficio di Polizia sono geolocalizzati e consentono di conoscere in tempo reale dove avvengono gli episodi segnalati. "Queste realtà spesso infatti non emergono e sono fonte di emarginazione e sofferenza per le vittime".

Nedved: "Le polemiche hanno acceso la Juventus, noi siamo degli animali"
Se dovesse mollare sarebbe difficile per tutto il calcio mondiale. " Era quello di cui avevate bisogno ". Alla Juventus siamo arrivati insieme nel 2001 ed è una vera e propria leggenda del calcio mondiale.


Questa mattina, martedì 15 maggio 2018, alle ore 10.00, presso l'Aula Magna del Liceo Classico Torquato Tasso ubicato in Piazza S. Francesco D'Assisi 1 a Salerno, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di "YouPol", nuova App della Polizia di Stato. Sarà anche possibile effettuare una chiamata di emergenza, utilizzando un pulsante ben visibile di colore rosso, alla sala operativa della provincia nella quale si trova.

"YouPol" potrà essere utilizzata sia in forma anonima o dopo una registrazione attraverso l'inserimento del numero telefonico. Magari per un ragazzo che vuole fare la segnalazione, è più utile utilizzare l'applicazione, piuttosto che magari fare la telefonata al 112 con gli amici che lo stanno guardando.

È uno strumento solo di collaborazione con le Forze dell'Ordine e serve magari anche a instillare nei ragazzi più giovani un possesso di responsabilità e di collaborazione con le istituzioni.

Latest News