Inaugurazione ambasciata USA a Gerusalemme, ci sono scontri: oltre 40 morti

Inaugurazione ambasciata USA a Gerusalemme, ci sono scontri: oltre 40 morti

Inaugurazione ambasciata USA a Gerusalemme, ci sono scontri: oltre 40 morti

A Gaza, vicino alla barriera che divide la Striscia da Israele, decine di palestinesi sono rimasti uccisi da fuoco israeliano mentre dimostravano. Tra le vittime vi sarebbero almeno cinque minori.

Oggi si è tenuta la cerimonia di inaugurazione della nuova ambasciata Usa a Gerusalemme, spostata da Tel Aviv, mentre l'esercito israeliano ha represso nel sangue le manifestazioni di protesta nella Striscia di Gaza.

"La nostra più grande speranza è la pace, gli Stati Uniti rimangono pienamente impegnati a facilitare un accordo di pace duraturo", ha detto il presidente americano. "Israele è una nazione sovrana, col diritto di ogni altra nazione sovrana di determinare la propria capitale", ha detto Trump, sottolineando che "la capitale di Israele è Gerusalemme". Trump ha concluso il suo messaggio con un invito alla pace in Medio Oriente.

"A nome del 45esimo presidente degli Stati Uniti d'America, vi diamo ufficialmente il benvenuto per la prima volta nell'ambasciata degli Stati Uniti qui a Gerusalemme, la capitale d'Israele" le parole con cui Ivanka Trump ha celebrato il trasferimento dell'ambasciata a stelle e strisce a Gerusalemme.

In un passaggio del suo discorso Jared Kushner ha sottolineato che "Gerusalemme deve rimanere una città che riunisce persone di tutte le fedi". L'ambasciatore Usa, David Friedman, parlando stamattina alla Orthodox Union Organization, ha ringraziato Trump per "il suo coraggio e la sua visione" e "il dipartimento di Stato che ha fatto un lavoro impressionante". Naturalmente, Benjamin Netanyahu ha elogiato le forze militari israeliane. Gerusalemme ieri era blindata per l'apertura della nuova ambasciata statunitense, dopo la decisione di Donald Trump di spostarla "nella capitale d'Israele".

Crolla la tribuna durante l'intervista tv a Iniesta: 18 feriti
La polizia catalana ha aperto comunque un'inchiesta per capire se ci siano stati degli errori nel montaggio della gradinata. Iniesta lascerà anche il Barcellona alla fine del campionato di Liga, già vinto dal club blaugrana.


Poco prima Kushner aveva chiarito che "gli Usa fanno ciò che è giusto, ed hanno spostato l'ambasciata nella capitale di Israele".

SOS EMERGENZA - Il ministero della Sanità palestinese ha lanciato un "sos urgente a tutti gli organismi competenti ad aiutare gli ospedali e i presidi medici" della Striscia di Gaza per far fronte all'arrivo di "centinaia di morti e feriti" negli scontri.

Negli stessi momenti al confine con Gaza lo scontro era al culmine, e anche in Cisgiordania si sono verificati incidenti.

Lo spostamento dell'ambasciata americana a Gerusalemme, contestato da ampia parte della comunità internazionale, si è tenuto in concomitanza con le celebrazioni per il 70esimo anniversario della nascita dello stato di Israele, ricorrenza che i palestinesi commemorano ogni anno il 15 maggio come la Nakba, la catastrofe. In una dichiarazione l'esercito israeliano afferma che "sta rispondendo con mezzi e uso di armi da fuoco per disperdere rivolte e che sta operando secondo le procedure standard" nel rispondere a 35mila "rivoltosi".

Tra i rappresentanti dei 32 Paesi, hanno preso parte all'evento, anche 4 paesi europei - Austria, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania - nonostante la ferma condanna di Bruxelles per la decisione di Washington.

Latest News