Juventus: è giovedì il giorno dell'addio di Buffon

Ufficiale, Gigi Buffon lascia la Juventus dopo 17 anni

Conferenza stampa di Gigi Buffon oggi: sabato l'ultima partita

Buffon è un vero e proprio personaggio simbolo non solo della Vecchia Signora ma di tutto il calcio italiano in generale, visto che per anni è stato la saracinesca della porta azzurra.

Alla vigilia della conferenza stampa in cui Buffon annuncerà cosa ne sarà del suo futuro, a parlare è la sorella del portiere della Juventus. Per quale ragione Gigi dovrebbe smettere? Per carità, io sono sua sorella, gli voglio un gran bene e sono di parte: però davvero non mi sembra l'ora dell'addio.

Guillermo del Toro e Netflix lavorano insieme a un'antologia horror
Ad affiancarlo saranno alcuni sceneggiatori e registi, considerati " tra i migliori del genere " da Netflix . La terza e ultima stagione arriverà su Netflix dal 25 maggio 2018.


Secondo quanto riportato dalle parole pronunciate da Silvano Martina ovvero il procuratore che ha seguito Gigi in tutti questi anni, domenica per tutti gli juventini e gli amanti del calcio sarà una giornata strappalacrime: "Non sarà certo come l'addio focoso di Francesco Totti quello appartiene allo stile romano, sarà sicuramente diverso a Torino". E in Champions League, al Bernabeu, aveva fatto una prestazione fantastica. Parliamo del portiere protagonista del settimo scudetto consecutivo vinto dalla Juventus e della quarta Coppa Italia. Gigi è un patrimonio dell'Unesco e fidatevi di me che ho praticato sport ad alto livello: a San Siro all'86' vinci grazie agli uomini, non ai campioni. "Gli occhi di Gigi non mi trasmettono la sensazione che voglia smettere". Gliel'ho detto tante volte, ma lui la mette sul ridere e mi risponde quasi sempre: 'Forse è meglio così'. Se potrebbe esserci una sorpresa? L'assenza di Gigi Buffon lascerà con l'amaro in bocca un po' tutti, compreso il nuovo tecnico della Nazionale Azzurra Roberto Mancini, che dovrà trovarsi una nuova saracinesca.

Latest News