Benzina, vola il prezzo alla pompa: ai massimi dal luglio del 2015

Benzina, vola il prezzo alla pompa: ai massimi dal luglio del 2015

Benzina, vola il prezzo alla pompa: ai massimi dal luglio del 2015

I viaggiatori abituali se ne saranno accorti da qualche giorno: il costo della benzina è tornato a sfondare il muro degli 1,6 euro al litro, raggiungendo il massimo livello da luglio del 2015.

Velocità a detta del Codacons ingiustificabile visto che il petrolio da raffinare è stato acquistato nel mese scorso quando in effetti il prezzo del petrolio era inferiore.

Un effetto a catena che potrebbe avere ripercussioni sulle tasche degli automobilisti italiani: l'aumento del petrolio porta con se l'innalzamento dei prezzi alla pompa di benzina e diesel, ma non solo.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all'Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 14mila impianti: benzina self service a 1,613 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,587), diesel a 1,484 euro/litro (invariato, pompe bianche 1,463).

Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,490 euro/litro (1,618 in modalità servito), con le compagnie che passano da 1,491 a 1,513 euro/litro (no-logo a 1,470). Per il servito invece la media è a 1,614 euro, con i punti vendita delle compagnie da 1,599 a 1,673 euro.

Reggio Emilia Trovato morto in hotel Claudio Giacobazzi, il re dei diamanti
Il decesso, stando a quanto si apprende, è avvenuto lunedì mattina, anche se la notizia si è diffusa soltanto nelle ultime ore. Nei mesi scorsi, infatti, era arrivata una sanzione complessiva di 15 milioni di euro alla società di Giacobazzi.


Sul tema è intervenuta anche Coldiretti: "In un Paese come l'Italia dove l'85 per cento dei trasporti commerciali avviene per strada l'aumento dei prezzi dei carburanti ha un effetto valanga sulla spesa con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli di produzione, trasformazione e conservazione". Gpl a 0,634 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,621), metano a 0,962 euro/kg (+1, pompe bianche 0,952).

Allarmato anche il Codacons.

Sul rialzo delle quotazioni del petrolio pesa molto la tensione tra USA e Iran, ma c'è chi, come il Codacons, avanza lo spettro della speculazione volta ad approfittare della situazione internazionale per portare i prezzi dei carburanti alle stelle.

"Nelle ultime ore i listini di benzina e gasolio sono sensibilmente aumentati, al punto che per un litro di diesel si spende oggi il 3,3% in più rispetto al mese scorso".

Latest News