Napoli - Arrestati due noti medici per riciclaggio di denaro

Camorra, medici riciclavano i soldi del clan Lorusso: arresti a Napoli

Camorra nei ristoranti del lungomare: arrestati due medici insospettabili

Avrebbero rilevato i ristoranti di camorristi in carcere per proteggere i loro interessi economici e, poi, fatto investimenti e affari per conto della cosca.

Sono finiti agli arresti due fratelli, Luigi e Antonio D'Ari, entrambi medici, uno anestesista e l'altro chirurgo estetico.

È guerra aperta a Spotify 1 — Nasce YouTube Music
Infine, un curioso accadimento riguardante YouTube Kids , il servizio di video streaming riservato da Google ai più piccoli. I servizi di streaming audio e video offerti da Google sono tanti e, in molti casi, tendono a sovrapporsi.


I due professionisti, però, divennero subito vittime di estorsione da parte del clan Lo Russo, con il quale i fratelli Iorio avevano affari. Successivamente grazie ad affari e investimenti con i fiduciari del clan, i due avrebbero iniziato reimpiegare somme di denaro provenienti da attività illecite del clan, con Domenico Mollica e con Mariano Torre. La misura restrittiva ha riguardato anche Adriana Lo Russo, coniuge di Mollica e sorella di Carlo e di altri due uomini ritenuti vicini al clan Lo Russo. Inoltre i due medici avrebbero affittato i ristoranti di proprietà di persone detenute, al fine di assicurare loro comunque la gestione ed i profitti, diventando dunque prestanome.

LO RUSSO Adriana è stata sottoposta agli arresti domiciliari, perché gravemente indiziata di ricettazione aggravata per aver consegnato somme provenienti da attività illecite del clan ad esponenti dell'organizzazione stessa.

Latest News