Ricercato detenuto evaso a Milano: un tunisino 43enne trafficante di droga

Ben Mohamed Ayari Borhane

Milano, ingoia lametta, si fa ricoverare ed evade dall'ospedale/ Detenuto magrebino ricercato in tutta Italia

E' stata diffusa la fotografia del detenuto nel carcere di Opera ad alto rischio radicalizzazione evaso dal Fatebenefratelli a Milano, è caccia all'uomo in tutta Italia: chi chiamare e cosa fare se lo si riconosce. Secondo quanto precisato in un secondo momento, il rischio di radicalizzazione del detenuto evaso è di livello 1, il più basso: uno "status" assegnato a chi prega e invita alla preghiera altri detenuti. Eppure Ben Mohamed Ayari Borhane attraverso uno studiatissimo stratagemma è riuscito ad evadere eludendo la sorveglianza di ben tre agenti che lo stavano piantonando al Fatebenefratelli di Milano. Borhane è detenuto nel carcere di Opera per una condanna di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga (fine della pena fissata oltre il 2030). "A quel punto ha visto una finestra aperta ed è scappato" ha ricostruito Capece. Immediate le ricerche in tutta Italia da parte del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria.

Secondo la ricostruzione della polizia penitenziaria, il 43enne tunisino è scappato da una finestra basculante evitando la sorveglianza di tre agenti. Si teme dunque che sia vicino ad ambienti estremisti.

Gf15: nuovo attacco sessista di Danilo contro la Bramieri
La nuora di Gino Bramieri si è scagliata contro il tecnico delle lavatrici di TorBella Monaca e lo ha apostrofato in malo modo. L'unica occasione che tu potresti avere per infilarti una come me è di ubriacarti tanto.


Un detenuto è evaso nelle scorse dal carcere milanese di Opera. Per questo l'uomo è stato immediatamente trasferito al pronto soccorso, da dove è riuscito a scappare.

L'uomo stava scontato una pena di 12 anni (sarebbe terminata nel 2028) per diverse rapine.

Latest News