Cassano contro Stramaccioni: "Il peggiore che ho incontrato nel calcio". L'allenatore risponde

Cassano Stramaccioni- Inter

"I Signori del Calcio", esclusiva Antonio Cassano su Sky: "Il migliore Garrone, il peggiore Stramaccioni"

Cassano commenta così: "Stramaccioni fu la peggior persona mai incontrata nel mondo del calcio. Oggi a tanti anni di distanza probabilmente ha scelto di attaccare la persona meno forte mediaticamente di tutte quelle che ha incontrato nella sua carriera, ma facendo questa dichiarazione ha totalmente sbagliato indirizzo e ha confermato esattamente quello che pensavo dopo quel confronto". Non è stato onesto né leale, mi diceva una cosa in faccia e altre alle mie spalle. Raramente sono finito alle mani con qualcuno, ma con lui fu giusto farlo. Episodio che di fatto costò a Cassano la cessione al Milan, ma del quale Antonio si è più volte pentito: "La persona migliore che ho incontrato nel calcio è stato il presidente Garrone. Perché se una persona nasce quadrata non può morire tonda" , assicura Cassano. Onesta, educata, generosa, rispettosa: "aveva tutte le doti di un uomo perfetto e mi voleva bene come un padre". "Si era convinto che io a fine stagione non lo avrei confermato ed era invece sicuro di rientrare nei piani di Mazzarri, che poi fu proprio la persona che lo scaricò...". Mi sono legato tremendamente a lui, che vedevo come il padre che non avevo mai avuto.

Milan, Raiola spiazza tutti: dichiarazioni clamorose sul futuro di Donnarumma
Ai microfoni di RMC Sport , invece, Raiola ha aggiunto: "Bisogna rispettare i tifosi, soprattutto quelli intelligenti. Mi hanno criticato quando l'ho detto ma è la punta più forte in Italia , una delle più forti al mondo".


"La mia infanzia è stata difficilissima perché non potevo mangiare, non avevamo soldi per andare avanti". Io mi reputo un ragazzo molto intelligente, perché sono arrivato ad un punto e mi sono detto che dovevo dedicare la mia vita solo al calcio, non ho mai bevuto né mi sono drogato. Il percorso pericoloso era sempre lì: fino a che non diventi professionista e guadagni dei soldi, ti viene da andare a guadagnare qualche soldo facile. "Volevo riuscire a dare una soddisfazione a mia mamma che ha fatto tutto per me, per farmi fare il calciatore". Quindi spiega nel dettaglio: "Dentro la Pinetina lui aveva tenuto un vero comizio di fronte ad alcuni giocatori e membri dello staff, spiegandogli quanto fosse bravo Mazzarri e di quanto sarebbe stato meglio se lui fosse venuto al mio posto".

Latest News