Napoli, De Laurentiis riattacca la Juve: Si tolga i due scudetti

Napoli, De Laurentiis riattacca la Juve: Si tolga i due scudetti

Napoli, De Laurentiis riattacca la Juve: Si tolga i due scudetti

"Due anni dopo la mia offerta si è scoperto che non ci sono i soldi adatti per il rifacimento dell'impianto dal credito sportivo". Abbiamo una squadra forte, ci sono clausole rescissorie se qualcuno vorrà esercitarla vorrà dire che non ama il Napoli. "Se è un esperimento dobbiamo discuterne tutti apertamente, perché lasciare sempre il punto interogativo, il malcostume della dietrologia, 'ah ma allora la Juventus ha sempre un rapporto di forza con la classe arbitrale da sempre, da quando siamo andati a Pechino dove gli arbitri si comportarono malissimo col Napoli.' La classe arbitrale con Calciopoli ha avuto un momento che vogliamo dimenticare, ma ce l'ha avuto". I campi sono stati rivoluzionati e li abbiamo mostrati allo staff di Ancelotti. "Noi giochiamo pure per loro". "Da napoletano non è mai facile giocare nel Napoli e lui al Napoli ci tiene molto". Non è un messaggio di addio, anzi Hamsik dice di essere entusiasta di Ancelotti: "Non c'è stato nulla negli ultimi giorni, non so nulla di nuovo riguardo il mio futuro". Quella è una clausola messa a difesa di mie scelte e quando le mie scelte non vengono rispettate e mi si chiede di modificare un contratto, io lo modifico, però un contratto deve essere bilaterale.

Lo spagnolo, già nel giro della Nazionale iberica, anche se non ha ancora debuttato, era seguito da tempo dal ds Giuntoli: l'affare sarebbe destinato a chiudersi nelle prossime ore.

Juventus, Nedved: Siamo sotto tiro. Ancelotti-Napoli? Siamo pronti
Non manca un elogio allo stesso tecnico: " Allegri ha costruito tutto questo, in quattro anni è stato molto bravo ". A me ha fatto un effetto molto strano, perché noi siamo arrivati insieme nel 2001 e lui ha smesso quest'anno.


"Non ha smania di chissà cosa. Non userà il Napoli per poi andare da qualche altra parte".

Latest News