Michele Pirro cade al Mugello: paura per il pilota della Ducati

Perfettamente a suo agio sulla Honda, il campione spagnolo ha aperto un gap in classifica davvero importante. "Dovremo lavorarci e soprattutto scegliere bene gli pneumatici, sia davanti che dietro, perché le possibilità sono tante e la decisione sarà cruciale". Per quanto riguarda l' aspetto gomme, la Pirelli si è detta tranquilla sulla durata delle stesse, ma bisogna vedere se reggeranno possibili sbalzi di clima nel bosco tutto particolare toscano. L'Italia al Mugello ha anche il volto dei giovani piloti che primeggiano nelle classi minori.

La Yamaha è sempre andata abbastanza bene nel GP d'Italia e ci sono delle possibilità che questo weekend sia positivo per il team Movistar. Ma la Desmosedici c'è, si è dimostrata competitiva anche su circuiti storicamente non favorevoli come Jerez e Le Mans, almeno finchè Dovi è rimasto in gara. "Se riusciamo a mantenere la moto un po' più calma e costante per tutta la gara siamo forti". "Ha perso conoscenza, ma l'ha rripresa subito, muoveva tutti gli arti e la situazione neurologica sembra a posto". Qui la Honda ha vinto solo una volta negli ultimi sette anni, con il "Cabroncito" nel 2014, l'anno delle dieci vittorie consecutive. Dal Mugello è stato poi traportato in ospedale a Firenze. Io non penso che un pilota che ha vinto, domani non vincerà più.

Reina non dimentica Napoli: "Sarri come un padre, ma ADL..."
Sarebbe stato facile forzare un addio, ma noi giocatori abbiamo fatto un patto Scudetto e ho deciso di accettare quella decisione. La nostra è stata una relazione padre-figlio: gli voglio bene e anche io gli sarò per sempre grato.


La Yamaha pare in crisi, ma Valentino Rossi ha un rapporto speciale con il Mugello. Difficile a dirsi, ancor di più dopo i recenti test disputatisi proprio tra le colline italiane: malgrado una caduta da brividi, Marquez si è rivelato il più veloce del lotto anche in quell'occasione inviando un bel segnale a Ducati. Per Iannone, con l'annuncio di Mir in Suzuki, le uniche porte aperte potrebbero essere quelle dell'Aprilia. Probabilmente non ha sentito il freno la prima volta che ha frenato e magari ha avuto un po' di paura perché lì si va molto forte.

Latest News