Soros: "La Lega prende i soldi da Putin". La replica: "Vergogna"

Soros:

Soros: "La Lega prende i soldi da Putin". La replica: "Vergogna"

Al Corriere della Sera il finanziere americano ha detto che "la Ue dovrebbe pagare Roma per l'onere ingiusto della gestione dei rifugiati".

E' in arrivo a Trento George Soros, il discusso magnate che alle 15 interverrà al Sociale per prendere parte all'incontro "Di quale Europa abbiamo bisogno?" Soros si è anche detto "molto preoccupato" della vicinanza del nuovo governo alla Russia, ricordando che "questo è un aspetto su cui si trova d'accordo il nuovo governo, hanno detto che sono a favore della cancellazione delle sanzioni contro la Russia". Il commissario dice solo "soddisfatto" per la formazione del nuovo Governo, osserva che l'economia italiana mostra "una ripresa moderata" e che il debito "sta diminuendo, anche se con moderazione", e rimanda ogni valutazione sul nuovo esecutivo a quando arriveranno i primi "fatti" concreti. "Non so se Putin effettivamente finanzi il suo partito questa è una questione che l'opinione pubblica italiana ha il diritto di approfondire, l'opinione pubblica italiana ha diritto di sapere se Salvini è a busta paga di Putin", ha aggiunto ancora nel corso del suo intervento a Trento. Per questo sarebbe bene che Trump "durasse poco".

La Prova del Cuoco: Antonella Clerici saluta con ascolti record
Un giorno triste per Antonella Clerici che si è emozionata in diretta nel congedarsi dai suoi telespettatori. Antonella Clerici ha detto addio a La prova del cuoco durante l'ultima puntata di venerdì 1 giugno 2018.


Il primo dalla Lega a rispondere a Soros è il deputato Claudio Borghi: "Soros preoccupato dal governo italiano?". Ma l'economista Carlo Cottarelli, che spera di vedere Di Maio per parlare di spending, intravede dal programma M5s-Lega possibili rischi: le misure complessive ammontano 110-112 mld e "c'è l'indicazione a fare più deficit e credo che sia rischioso avendo un debito così elevato", ha detto, sottolineando anche che si può discutere apertamente di uscire dall'euro, ma "discuterne in posizioni di governo è estremamente pericoloso perché si scatena un attacco speculativo". "Ritengo Putin uno degli uomini di stato migliori e mi vergogno del fatto che in Italia venga invitato a parlare uno speculatore senza scrupoli come il signor Soros". "Il vento - ha detto - è cambiato per Soros e per tutti quelli che hanno guadagnato sulla morte di centinaia di persone". L'Unione Europea è di fronte a un gran numero di minacce esterne e interne e ha poche possibilità di evitare la disintegrazione a meno che l'alleanza franco-tedesca tenga.

Latest News