Il governo Conte incassa la fiducia al Senato: "Populisti? Ascoltiamo la gente"

Governo Conte la fiducia tra martedì e mercoledì i numeri alla Camera e al Senato

Il governo Conte incassa la fiducia al Senato: "Populisti? Ascoltiamo la gente"

È servita esattamente un'ora, undici minuti e undici secondi al premier Giuseppe Conte per chiedere la fiducia all'Aula del Senato. Ad ascoltare il premier a palazzo Madama c'è tutto il governo schierato. I voti contrari sono stati 117 e gli astenuti 25. Domani sarà un giorno importante in cui il Parlamento sarà chiamato a dare la fiducia al governo del cambiamento.

Karius, trauma cranico prima dei due errori nella finale di Champions League?
Dopo una accurata revisione dei referti, siamo giunti alla conclusione che il Sr. Beh, a quanto pare la doppia papera ha una motivazione.


Lo stipendio di Conte è inferiore anche a quello dei leader degli altri Stati europei e non; ad esempio, alla Cancelliera tedesca Angela Merkel spettano circa 369mila dollari l'anno, mentre allo svizzero Alain Berset è riconosciuto un guadagno di 482mila dollari. Martedì alle 13,30 il premier depositerà il discorso con le linee programmatiche. Immaginare che si risolva il problema della sicurezza costruendo nuove carceri è una ricetta vecchia come il mondo, sbagliata alla radice. Sono ricette sbagliate, è un cambiamento che guarda al passato, si propongono aumenti di pena senza capire che non hanno mai costituito un deterrente, lo sanno anche i bambini. Il pensiero finale dunque è andato alle popolazioni colpite dal sisma del 2016, alle quali il presidente del Consiglio ha promesso la prima visita pubblica del suo mandato. Tra i cavalli di battaglia del M5S, dalla sua nascita, c'è il taglio ai costi della politica, tema che viene ripreso anche nel discorso programmatico di Conte "la lotta ai privilegi della politica e agli sprechi non è una questione meramente simbolica, occorre operare un taglio alle pensioni e ai vitalizi dei parlamentari, dei consiglieri regionali e dei dipendenti degli organi costituzionali, introducendo anche per essi il sistema previdenziale dei normali pensionati". Un passaggio che provoca reazioni polemiche dai banchi del Pd e un Conte che veste i panni del professore e redarguisce un senatore che lo contesta: "Non è così che si afferma la centralità del Parlamento".

Latest News