Corona in Tribunale mano nella mano con Silvia Provvedi

"E' un appello vergognoso", ha subito affermato a favore di telecamere e taccuini l'ex fotografo dei vip, arrivato mano nella mano con Silvia Provvedi del duo Le Donatellas, smentendo le notizie di gossip che parlavano di una rottura ("è una storia turbolenta", ha chiarito lei).

In primo grado, infatti, l'ex agente fotografico, difeso da Ivano Chiesa e Luca Sirotti, aveva vinto il processo perché, dopo il nuovo arresto dell'ottobre 2016 per quegli oltre 1,7 milioni trovati in un controsoffitto con la restante parte nascosta in cassette di sicurezza austriache, i giudici avevano annullato l'ordinanza cautelare e l'avevano condannato a un solo anno per un illecito tributario che non c'entrava con quella massa di contanti.

"Io non mi sento rappresentato da Di Maio e da Salvini". "Con i ministri e i presidenti del Consiglio che ci sono adesso potrei fare il premier anche io", ha aggiunto.

Parole che non sono piaciute all'inquilino del Viminale, sul quale l'attenzione resta alta per le decisioni che dovrà prendere su temi delicati e controversi come ad esempio l'immigrazione. Secondo il sostituto PG, le deposizioni servono "per una diversa valutazione dei fatti" in quanto "Corona ha sempre voluto nascondere il suo patrimonio di soldi in nero allo Stato e all'Erario, lui era il dominus di tutto e la signoria sul denaro, invece, ce l'aveva la Persi e il fine era eludere le misure di prevenzione".

Ilva, Taranto Respira chiede chiarezza sulla posizione del nuovo governo
A me interessa che il livello di tutela ambientale del cittadino e del territorio sia soddisfatto e ci sono gli strumenti perché questo avvenga". "Ciononostante c'è stato questo scontro molto forte".


A stretto giro è arrivata la replica di Fabrizio a sorpresa pacata via Instagram: "Ministro - si legge sul suo profilo - mi fa piacere che ha letto le mie dichiarazioni". Sa Ministro in galera ho conosciuto molte persone straniere e sa Ministro non tutti erano colpevoli o delinquenti... Tra i progetti futuri, invece, Corona sta lavorando a un programma televisivo su chi viene arrestato e finisce in carcere ingiustamente.

Uno scontro destinato a continuare?

Fabrizio Corona, fra un guaio giudiziale e l'altro - è tornato questa mattina in tribunale per il processo d'appello - si è calato nelle vesti di opinionista politico attaccando il neonato governo Conte mentre a Palazzo Madama il Presidente del Consiglio stava chiedendo la fiducia in Senato.

Latest News