Governo, torna ipotesi Conte premier con Savona ministro ma non all'Economia

Cottarelli

Mattarella valuta nuovamente il governo Lega-M5S, Savona ministro ma non dell'Economia

Intanto il premier incaricato Carlo Cottarella è salito al Quirinale da Mattarella.

Al Colle, Conte ha anche presentato la lista dei ministri che formeranno la nuova squadra di governo. Sottosegretario alla presidenza del Consiglio: Giancarlo Giorgetti. Agli Esteri arriva Enzo Moavero Milanesi, già ministro all'Ue con Monti e Letta. La Pubblica amministrazione va a Giulia Bongiorno (Lega). Famiglia e disabili: Lorenzo Fontana (Lega). In pole per la Difesa Elisabetta Trenta, in quota M5S. Politiche agricole: Gian Marco Centinaio (Lega). "Oggi aspettiamo la Lega", spiega il capogruppo M5S Danilo Toninelli rispetto alla proposta di Luigi Di Maio di spostare Savona dal Mef ad un altro ministero. Dora non ha concesso nemmeno il beneficio del dubbio alle ultime delicate scelte che ha dovuto prendere il M5s nazionale per il bene del paese in un contesto difficilissimo. Il ministro della Salute sarà la capogruppo del M5S alla Camera, Giulia Grillo. Nel documento, secondo De Vincenti, mancano del tutto indicazioni su come affrontare la questione meridionale. Basso il margine di seggi in Parlamento per la maggioranza gialloverde di Lega e M5S: 6 a Palazzo Madama e 31 a Palazzo Chigi.Dopo 88 giorni di passione, prende forma il 'governo del cambiamento'.

Raffaello e Michelangelo insieme, nuovo allestimento agli Uffizi Breaking news , Cultura
Insieme come nel primo scorcio del XVI secolo, quando erano presenti contemporaneamente a Firenze , Michelangelo , Raffaello e Leonardo.


"Lavoreremo intensamente per realizzare gli obiettivi politici che abbiamo anticipato nel contratto, con determinazione per migliorare la qualità di vita degli italiani". Alla fine poche parole di ringraziamento anche da Mattarella: "Si è concluso un itinerario complesso, buon lavoro a tutti", dice visibilmente rasserenato. "Noi siamo a disposizione con una soluzione ragionevole ma coerente con quello che abbiamo fatto finora", ha detto. Niente inserimento di Fratelli d'Italia: il partito di Meloni non sarà nell'esecutivo e si asterrà sulla fiducia. Un Governo che miri realmente al soddisfacimento dell'interesse pubblico, non mettendo come prerogativa il solo vantaggio personale bensì utilizzare la politica come mezzo per raggiungere il benessere civile collettivo, garantendo diritti e doveri cui la Costituzione italiana fa riferimento in ogni suo singolo articolo.

Latest News