Riforma pensioni del governo: il ricalcolo ridurrà il nuovo assegno di anzianità?

Manifestazione di donne per la pensione

Donne in pensione

E' uno dei punti su cui il governo si gioca molto.

"Smonteremo la legge Fornero pezzetto per pezzetto". "L'accesso alla pensione con quota 100 e un'età minima di 64 anni insieme alla possibilità di andare a riposo con 41 anni e mezzo di contributi - sottolinea - potrebbe costare 12 miliardi l'anno e la cifra potrebbe scendere di circa due-tre miliardi se si introducessero anche il ricalcolo contributivo e le limitazioni ai contributi figurativi".

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso - a titolo esemplificativo - il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore. In realtà come spiegato da Alberto Brambilla - estensore del programma della Lega sul Welfare - con la Quota 100 si potrà andare in pensione una volta compiuti almeno 64 anni, purché si abbia un'anzianità contributiva di almeno 36 anni. Quota 100 e Quota 41 per superare (gradualmente) la riforma Fornero e proroga di Opzione Donna.

Quota 100 : Cosa significa la proposta di Di Maio sulle pensioni?
Invece della flat tax , la priorità del nuovo esecutivo "dovrebbe essere quella di dare risposte al mondo del lavoro ". Il governo Conte potrebbe rinunciare all'Ape Sociale per riversare le risorse alla cancellazione della Fornero .


Dei sindacati, invece, ha parlato la UIL sostenendo l'importanza di estendere la flessibilità di accesso al pensionamento per tutti i lavoratori intorno ai 63 anni di età. Laddove 64 anni di età rappresenta il requisito minimo dal punto di vista anagrafico. Sono passi imprescindibili da compiere. Con questi ultimi che potrebbero diventare 35, e dunque sommati a 65 anni di età.

Ad esempio il Presidente della Regione Toscana - Enrico Rossi di LEU - tramite un post su Facebook ha dichiarato che i "lavoratori rifanno giustamente i loro conti per la pensione in base a quota 100 prevista dal contratto Lega e M5S" aggiungendo che questa misura costerà meno del Bonus 80€ introdotto da Renzi. Altri tipi di combinazioni non sarebbero possibili. E nel calcolo complessivo bisognerà tenere conto che già oggi nonostante si possa uscire solo con 42 anni e 10 mesi di contributi (41,10 se donne) su 374.000 pensioni complessive tra vecchiaia e anzianità liquidate nel 2017 il 60% è stato liquidato a un'età anticipata rispetto a quella di vecchiaia.

La riforma delle pensioni allo studio del Governo Lega Cinquestelle, a guardare le prime indiscrezioni sul dossier sul tavolo del Governo Conte, potrebbe avvantaggiare soprattutto i lavoratori più "forti" come gli uomini residenti al Nord e con impieghi più stabili mentre potrebbe portare a un'uscita più lontana nel tempo le donne e coloro che hanno avuto lunghi periodi di disoccupazione e cassa integrazione.

Latest News