La Francia vieta il cellulare nelle scuole elementari e medie

Francia, cellulari vietati a scuola

La Francia vieta il cellulare nelle scuole elementari e medie

E così la Francia è corsa ai ripari. La normativa entrerà in vigore a partire dal prossimo anno scolastico, ma ormai è stata approvata anche dall'Assemblea Nazionale, che ha dato il via libera definitivo dopo la proposta giunta dalla maggioranza di Governo.

Un provvedimento che è stato definito dal governo "un segnale all'intera società" e adottato in prima lettura grazie ai voti del partito di Macron e ai centristi di MoDem e Udi.

Brescia, giovane mamma scomparsa: marito fermato per omicidio
Che lo aveva già denunciato per violenze e maltrattamenti, e che per questo aveva vissuto con i figli in una struttura protetta. La 29enne era addetta alle pulizie per una casa privata e lavorava anche in un ristorante del quartiere San Bartolomeo.


La misura, che Macron aveva promesso durante la campagna elettorale, è destinata ad avere un effetto su tutte le famiglie francesi, dal momento che, secondo dati relativi al 2016 riportati dal sito di Le Figaro, il 93% dei ragazzi tra i 12 ed i 17 anni hanno un telefono portatile.

"Credo che questo sia fattibile per ogni gruppo umano", disse. La nuova legge verrebbe dunque a colmare il vuoto in quei casi in cui non c'è uno specifico regolamento interno.

Latest News