G7: Conte, spero presto Russia a G8, isolarla non conviene a nessuno

Lindsey Graham listens during a news conference

Senato USA il male sovietico vive ancora in Russia

"Ha fatto le congratulazioni a me e al nuovo governo, era molto contento di questa nuova esperienza governativa, che due forze nuove avessero ricevuto consenso elettorale e formato la maggioranza", ha affermato il nostro presidente del Consiglio.

"Non abbiamo parlato in particolare della Russia" ma l'Italia ha "un ruolo fondamentale in Europa", l'Italia "ha bisogno dell'Europa e l'Europa non è completa senza l'Italia". In risposta, Dmitri Peskov, segretario stampa del presidente russo, ha affermato lo stesso giorno che la Russia si concentra maggiormente su altre forme di cooperazione. "E' nell'interesse di tutti". Trump, lasciando Charlevoix, ha dato un colpo al cerchio a uno alla botte. "A entrambi ho posto quelle che sono le nostre priorità, cioè la riforma della disciplina del regolamento di Dublino sulla migrazione e la questione della crescita, dello sviluppo". L'Italia, secondo quanto si apprende, non intende creare strappi, ma vuole che la sua linea sia chiara.

In partenza per il Canada, anche Trump è passato sul tema Russia-G7, con una gran pennellata di pragmatismo: forse è il momento di dare una chance alla Russia e di re-introdurla nel sistema del vertice, ha detto il presidente americano - che lascerà in anticipo il meeting saltando la sessione sul clima formalmente perché impegnato a dirigersi a Singapore (dove avrà il summit col satrapo nordcoreano). Come detto anche da altri partners europei, l'Italia è stata lasciata sola inquesti anni nella gestione dei flussi migratori e questo è inaccettabile. Noi siamo qui per valutare le varie posizioni.

Malta sui migranti, nave Aquarius senza un approdo
Mentre noi siamo stati disposti per anni ad accogliere migliaia di migranti , Malta non è disponibile ad accogliere centinaia. Quando nessuno se l'aspettava, il ministro Salvini ha suonato la carica: l'Italia non è più disponibile ad accogliere tutti.


"Saremo portatori di una posizione moderata - spiega Conte -, cercheremo di capire le ragioni che portano ad assumere certe posizioni e ci comporteremo di conseguenza".

Ma al centro delle divergenze tra Trump e i leader europei c'è anche e soprattutto la questione dei dazi commerciali sull'importazione di alluminio e acciaio, applicati ufficialmente dagli Stati Uniti ai paesi europei a fine maggio, dopo mesi di trattative andate a vuoto che hanno avuto l'effetto di aumentare le tensioni. Dopo aver salutato il 'padrone di casa', il primo ministro canadese Justin Trudeau, Conte ha partecipato inoltre ad una sorta di mini vertice europeo contro i dazi americani promosso dal francese Emmanuel Macron, insieme con Angela Merkel e Theresa May. Così il premier Giuseppe Conte a margine del G7 in Canada, al termine delle sessioni e degli incontri bilaterali, prima della dichiarazione congiunta dei leader.

Latest News