Juve, Allegri: "Ho detto no al Real, Higuain spero resti"

Serie A- La stagione secondo Massimiliano Allegri

Serie A La stagione secondo Massimiliano Allegri

IL FUTURO E IL MERCATO - Allegri si è soffermato anche sulla stagione futura. Dal campionato combattuto fino alla fine ad una Champions scoppiettante, con l'addio di Buffon a chiudere il tutto. No a Real e Chelsea? "Ma io avevo già dato la mia parola alla Juve che sarei rimasto e non era giusto cercare niente di diverso". Non solo i Blancos, però, su di lui. Quando dovrò andare via, il primo a saperlo sarà Agnelli.

Il progetto della Juventus come tutti gli anni si rinnova e la squadra resta competitiva per vincere. "Sono in una delle squadre migliori al mondo, siamo ambiziosi, la società in primis".

Un occhio al recente passato: "I ragazzi sono stati bravi a reagire dopo il Napoli".

"Non so se sarà l'anno di Dybala - ha detto Allegri -".

Adidas Football annuncia la collaborazione con Paulo Dybala
Il successo e il corteggiamento di numerose ragazze ha rovinato la storia d'amore tra Paulo Dybala e Antonella Cavalieri . La fine della relazione è stata confermata dalla stessa Antonella sulle pagine di Chi .


Adesso un Mondiale da vedere in qualità di appassionato: "Parte della nostra Nazionale la ritroverò subito a Vinovo. Tra l'altro abbiamo tanti giocatori che sono favoriti per il mondiale". Fra questi ci sarà anche Dybala: "Che è cresciuto tanto e che ha fatto tanto per la Juventus". Poi ha pagato i paragoni con Messi e ha attraversato un periodo di transizione. "E' un calciatore importante, può migliorare ancora facendo quello che sa fare e non immedesimandosi in uno dei calciatori più forte al mondo insieme a Ronaldo".

Poi qualche battuta sulla prossima stagione. Higuain via? La Juventus ha una grande forza, accontentare chi vuole andare via. Alla base di tutto è la solidità del club. Ho telefonato a Florentino Perez, l'ho ringraziato per l'offerta, e gli ho detto che non potevo accettarla proprio per questa ragione. Spalletti lo ha migliorato molto ma credo che sia ancora un giocatore del Valencia. Le nostre avversarie saranno Inter, Roma e Napoli, che ha in Ancelotti un valore aggiunto. Diciamo che ho detto sì alla Juventus. Per vincere le finali ci vuole anche un po' di fortuna. "Vediamo che mercato farà".

Chiosa finale sui possibili nuovi record: "Quando finisce la stagione dobbiamo riazzerare. Dobbiamo arrivare a marzo dentro a tutte e tre le competizioni e da lì inizia una nuova stagione".

Latest News