Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: appuntamenti a Savona ed Albenga

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: appuntamenti a Savona ed Albenga

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: appuntamenti a Savona ed Albenga

Lo ha detto l'assessore regionale al Welfare di Regione Lombardia nel corso della conferenza stampa organizzata, questa mattina, in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue, che si celebra domani, nella rinnovata sede dell'Avis di Milano, con il presidente regionale dell'Associazione Oscar Bianchi e del presidente onorario e dg di Milano Sergio Casartelli. "Donatori e donazioni non bastano - dice il Presidente di Avis Veneto Giorgio Brunello - e non crescono abbastanza le donazioni di sangue, i nuovi iscritti e i soci totali".

Le trasfusioni di sangue e i prodotti emoderivati aiutano a salvare milioni di vite ogni anno e averne disponibilità sufficiente è elemento chiave di un sistema sanitario efficace. L'anno scorso a donare sono stati poco più di un milione e 680mila, in calo di ottomila unità rispetto al 2016. Non è andata affatto meglio per le donazioni di plasma, passate da 30.823 del 2016 a 27.920 del 2017, con un -9.42%. Pur in un momento di difficoltà i veneti spiccano comunque per la loro generosità, tanto che l'autosufficienza regionale in sangue ed emocomponenti è stata confermata sia nel 2017 che nei primi mesi del 2018, rispondendo quindi alla domanda per le numerose e complesse attività sanitarie svolte in Veneto. Prima della donazione il donatore viene valutato da un medico esperto in Medicina trasfusionale.

A Chieti l'Avis il 16 giugno, alle ore 16, a palazzo de Mayo, in collaborazione con la Fondazione Chieti Abruzzo e Molise, consegnerà riconoscimenti a tutti coloro che hanno superato le 50 donazioni.Saranno consegnate 44 medaglie d'oro, 5 oro rubino, 2 oro smeraldo ed 1 oro diamante. Per Rovigo e Treviso la situazione non è cambiata e si conferma il decremento. E potrà far sentire la propria voce anche chi il sangue lo riceve: storie che rimangono spesso nell'ombra e che rappresentano il senso della donazione.

Calciomercato Juventus, aumenta la fiducia per Cancelo
Una somma che, allo stato dei fatti, il club non può permettersi 'sull'unghia' e soprattutto entro le date concordate all'atto del prestito.


Un appuntamento che sta diventando, di anno in anno, sempre più importante.

Oltre ai social, ha spiegato Anselmo, "e a Whatsapp, sarà utilizzato anche il cartaceo, e un corner informativo con una lavagna dove sarà possibile lasciare messaggi per arricchire la campagna promozionale". Ad oggi, in Veneto, sono iscritti all'Avis regionale oltre 136mila soci-donatori.

Donare il sangue è un gesto concreto di solidarietà. "Nella giornata dedicata al donatore, Avis rivolge un grazie immenso a chi già lo compie e un invito forte a pensarci per chi non lo ha ancora fatto".

Latest News