Pallotta: "La Roma non c'entra nulla, lo stadio si fa"

Pallotta

James Pallotta

Duro risveglio per il presidente della Roma, James Pallotta, che soggiorna nella Capitale per una breve vacanza. Le cose successe stamattina non coinvolgono la Roma. È quanto ha precisato il procuratore aggiunto Paolo Ielo nel corso di un incontro con la stampa dopo i nove arresti legati al nuovo stadio della Roma.

"Non vedo perché questa cosa debba riguardarci sullo stadio". Il progetto stadio potrebbe fermarsi? Lo stadio è voluto da tutti, quindi facciamolo. "Tutto doveva essere trasparente". Non dovremmo avere problemi. "Non credo abbia il cellulare in galera, non ho parlato con nessuno".

Le puntate precedenti e il futuro dello scontro Italia-Francia
Legandolo al bilaterale: "Senza scuse ufficiali Conte fa bene a non andare a Parigi ", ha avvertito in mattinata. Il primo detta le condizioni per la tregua dopo l'informativa sul caso Aquarius in Senato.


"Siamo rattristati e costernati dalle notizie e dagli arresti di questa mattina".

Caos Roma, interviene anche il presidente del club James Pallotta, intercettato fuori dal suo hotel in centro: "Com'è stato detto ufficialmente, la Roma non c'entra nulla. Ora ci aspettiamo che il progetto venga portato avanti, senza significativi ritardi". - Nel passato. - E' perche' ci sono stati dei ritardi, potrebbero esserci, non c'e' niente di sbagliato, lo stadio sara' approvato - Qualcuno dice che il progetto si fermera'.

Latest News