Le foto del terremoto di Osaka

Giappone forte scossa di terremoto vicino a Osaka si temono vittime

Colonna di fumo causata da un incendio dopo il terremoto Condividi

Il premier ha spiegato poi che tutti gli sforzi verranno concentrati per limitare le situazioni di estrema fragilità strutturale di alcune aree colpite e ovviamente tutte le cure necessarie per la salute delle persone ferite e sfollate.

I sismologi giapponesi hanno dichiarato che si tratta del terremoto più forte nell'area di Osaka dal 1923.

Numerosi anche i danni a edifici e infrastrutture e si ha anche notizia di incendi e blackout.

Idrocarburi aromatici su un lotto d'acqua minerale: l'allerta del Ministero della Salute
La Società ha provveduto al ritiro di tutte le bottiglie di acqua minerale del lotto 23LB8137E, con data di scadenza 16/11/2019. Il lotto di produzione è il numero: 23LKB8137E, il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è: 033PE1045.


I feriti a causa delle scosse sono al momento 200. L'agenzia meteorologica giapponese ha avvertito che potrebbe esserci un'altra grande scossa nei prossimi giorni, mentre la pioggia e le frane continueranno a rappresentare un pericolo. Il terremoto ha letteralmente scosso uno dei maggiori cuori industriali del Paese ed ha bloccato l'intera circolazione dei treni così come il lavoro nelle fabbriche nell'intera Regione.

Scossa anche in Guatemala - Una scossa di terremoto di magnitudo 5.6 è stata registrata alle 20:32 di ieri (le 4:32 di oggi in Svizzera) anche nel sud del Guatemala. Secondo i dati del servizio geologico statunitense Usgs, la potenza del sisma invece è stata pari a magnitudo 5.3 della scala Richter. Il terremoto ha causato molti danni e ha lasciato circa 170mila abitazioni senza corrente elettrica per diverse ore. Tanti gli stabilimenti industriali che hanno dovuto sospendere le produzioni, tra cui Panasonic e una unità Toyota. Interrotto anche il servizio dei treni veloci Shinkansen, mentre dal punto di vista del traffico aereo sono stati sei i voli sospesi da e per l'aeroporto del Kansai.

Nessuna anomalia è stata segnalata invece nelle centrali nucleari di Takahama, Mihama e Oi, rende noto il gestore Kansai Electric.

Latest News