Migranti, Conte incontra Macron

Migranti, Conte incontra Macron

Migranti, Conte incontra Macron

"Il nostro primo obiettivo è stato mettere in sicurezza queste persone, affiancare la nave per evitare che le persone fossero in difficoltà, abbiamo offerto il nostro supporto logistico, il personale sanitario, il vettovagliamento, abbiamo gestito momento di difficoltà con la massima concentrazione". Lo si legge in una nota di Palazzo Chigi che spiega: nel colloquio telefonico avvenuto ieri sera Macron e Conte "hanno potuto discutere la situazione della nave Aquarius e avere uno scambio di vedute".

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte incontra oggi a Parigi il presidente francese Emmanuel Macron, con il quale parlerà di gestione dei migranti e di una possibile riforma del Trattato di Dublino, oltre che di unione bancaria e monetaria. "Ma ora dobbiamo lavorare alla riforma dei regolamenti di Dublino". "Bisogna rafforzare a livello europeo i rapporti con i Paesi di origine e transito dei migranti per prevenire i viaggi della morte" ha spiegato inoltre il premier.

Conte ha rivendicato "piena condivisione" con le mosse di Salvini, Macron ha lanciato la sua stoccata: le decisioni e gli impegni di un Paese vengono assunte "dal capo di stato o dal capo di governo".

Sono i migranti il tema centrale del primo incontro bilaterale di Giuseppe Conte con Emmanuel Macron, a pochi giorni dallo scontro forte sull'accoglienza. E le proposte, pensate oggi dall'Italia d'accordo con la Francia, saranno fatte al prossimo Consiglio europeo di fine giugno. Tema caldo è sempre quello dei migranti, per cui il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha proposto un asse tra Roma, Berlino e Vienna.

Nei giorni scorsi sul problema dell'immigrazione c'erano state parole al veleno per l'Italia da parte del presidente francese Macron.

Recensione Honda Accord 2016
Per garantire la sicurezza del conducente e dell'auto, la telecamera posteriore è integrata con dei sensori di parcheggio. A seconda dell'intensità della pioggia battente sul parabrezza, i tergicristalli si regoleranno automaticamente.


L'enfant prodige che pure ha ammesso: "Il sistema di solidarietà attuale non funziona".

Va in scena all'Eliseo, nella sala delle Feste, la tregua fra Italia e Francia, dopo la settimana di crisi diplomatica provocata dal caso Aquarius.

La proposta degli hotspot nei Paesi d'origine - L'istituzione di hotspot nei Paesi africani d'origine - non solo la Libia ma anche quelli sahariani, come il Niger - per chiudere la rotta verso il Mediterraneo tutelando, al tempo stesso, le vite dei migranti.

Accanto a Macron, il premier italiano annuncia lo svolgimento di un "vertice bilaterale che si terrà in autunno a Roma".

Mentre l'incontro all'Eliseo non si ancora concluso, il vicepresidente del Connsiglio Mateo Salvini al Villaggio Coldiretti a Torino dichiarava: "Il premier Conte sta incontrando Macron e gli ribadisce che non abbiamo bisogno di lezioni da parte di nessuno".

Latest News