Adesso il Parma rischia la serie A

Slealtà sportiva o illecito sportivo, perché è a rischio la promozione del Parma in A

Caso Parma, si mette davvero male per gli emiliani: a rischio addirittura la promozione in serie A

La Procura ha chiuso oggi le indagini, comunicando la violazione dell'art.7 agli interessati, aprendo così l'iter per il deferimento. In caso di sanzione, il Parma rischia anche la serie A.

Il campo d'imputazione contestato ai due giocatori e al Parma, coinvolto per responsabilità oggettiva, potrebbe portare a una lunga squalifica dei calciatori e all'esclusione dalla Serie A alla società.

Temptation Island la sesta coppia ufficiale
Raffaela Giudice e Andrea Celentano arrivano da San Valentino Torio, in provincia di Salerno, e stanno insieme da 7 anni. Vediamo adesso quali saranno le coppie che si metteranno alla prova . "Questa è la prova del nove".


La Procura Federale ha deferito il Parma (per responsabilità oggettiva) e i suoi due tesserati, Calaiò e Ceravolo, rei, secondo l'accusa, di aver contattato calciatori dello Spezia per "ottenere un trattamento di favore". Entro 10 giorni il Parma andrà a processo, in caso di penalizzazione nei confronti del club il serio rischio è quello di un rinvio per quanto riguarda la prima giornata dei campionati di Serie A e Serie B, tra sentenze e ricorsi si potrebbe arrivare addirittura a ridosso dell'inizio dei tornei e con le classifiche che potrebbero essere riscritte. Procura che ritiene i messaggi un invito a "non metterci troppo cuore magari spingendo anche sulle differenti motivazioni di classifica, con i padroni di casa già fuori da qualsiasi discorso di playoff e il Parma invece in piena lotta per la promozione diretta in Serie A senza passare dagli spareggi" - spiega la rosea.

Due le possibilità: slealtà sportiva (art. 1 bis del codice) o tentato illecito sportivo (art. 7). Non riusciamo davvero a concepire come testo e tenore dei messaggi in questione possano integrare una fattispecie così grave e siamo convinti che chi dovrà giudicare lo farà nel rispetto delle norme, della giustizia e del buon senso. Nelle ultime settimane sta inoltre assistendo ad un crescendo di dichiarazioni aggressive e insinuanti da parte di tesserati e dirigenti di altre società, senza che nessuno abbia mai censurato questi comportamenti o mosso un dito. Siamo pertanto certi che questa vicenda - che sta comunque arrecando al Parma ingenti danni di immagine, tecnici, commerciali ed economici - non potrà che definirsi senza conseguenze per il Parma Calcio.

Latest News