In arrivo nuovi farmaci per prevenire il mal di testa

Ricerca italiana un solo farmaco cura tre malattie rare

Emicrania, prevenzione malattia: ecco i nuovi farmaci/ ’Mal di testa’: come combattere ed evitare le crisi

Nonostante spesso venga liquidato come un semplice mal di testa, un esagerazione per non alzarsi dal letto e non svolgere le proprie occupazioni quotidiane, nella realtà l'emicrania è una vera e propria patologia con cui è difficile convivere e che può essere persino invalidante nelle sue manifestazioni più gravi. "Oggi stanno arrivando sul mercato dei farmaci che sono capaci di interferire con il meccanismo che genera la malattia, e che si esprimerà poi con delle crisi", ha dichiarato ai margini del IX Congresso nazionale dell'Anircef (Associazione neurologica italiana per la ricerca sulle cefalee) il professor Elio Agostoni, direttore Dipartimento di Neuroscienze Asst Grande Ospedale Metropolitano Niguarda.

Ucciso il rapper XXXTentacion
La vittima era uscita da un negozio di motociclette quando è stato avvicinato da due uomini armati . Le autorità locali, con un post su Twitter, hanno poi confermato le indiscrezioni diffuse da Tmz .


L'obiettivo dei nuovi farmaci, che arriveranno anche sul mercato italiano, è quello di curare non solo le crisi che possono verificarsi dalle quattro alle cinque volte al mese ma intervenire direttamente sulla malattia. La strategia terapeutica infatti oggi si focalizza sulla cura delle crisi quando arrivano e sulla cura della malattia, quindi sulla prevenzione e la profilassi: "quando le crisi occupano 4/5 giorni al mese l'indicazione è quella di fare la profilassi, quando invece si tratta di episodi che sono meno di 5 giorni al mese c'è solo la terapia dell'attacco". Si tratta di un anticorpo monoclonale che blocca l'attività del Cgrp, una proteina che è alla base dell'emicrania. Nel primo caso, i pazienti ne soffrono per almeno 15 giorni al mese, nel secondo caso per al massimo 14 giorni al mese. Quest'ultimo ha sottolineato che con i nuovi farmaci iniettivi (mensili o trimestrali) ci sarà "la possibilità di prevenire gli attacchi di emicrania" ed altre problematiche legate al malessere. L'emicrania, colpisce oltre un miliardo di persone in tutto il mondo, e nella sola Europa si perdono ben 18 miliardi di euro ogni anno tra produttività e giornate di lavoro a causa di essa.

Latest News