Seconde squadre, l'Inter e altri 5 club chiedono il rinvio

Seconde squadre in Serie C, 6 club di A chiedono il rinvio: FIGC verso il no

Seconde squadre, sei club di A chiedono il rinvio: tra queste anche la Roma

Si profila all'orizzonte uno scontro fra alcuni club di Serie A e la FIGC in merito all'introduzione dal prossimo anno delle Squadre B. Sei club - Juventus, Inter, Napoli, Roma, Atalanta e Torino - avrebbero infatti l'intenzione di chiedere alla Federcalcio il rinvio di un anno dell'introduzione delle seconde squadre in Serie C, previsto invece per la prossima stagione. I sei club recapiteranno a Roma il pensiero comune in maniera tale da portare all'attenzione dei vertici federali il malessere, nato dalla strutturazione poco lineare del regolamento.

Inoltre, per ogni seconda squadra che dovesse iscriversi, la stessa Serie C otterebbe 1,2 milioni di euro. Insomma, va bene introdurre le squadre B nella struttura del calcio italiano, ma meglio se inserite in un sostrato più fecondo a riceverle. Nessuna dichiarazione ufficiale, il fronte interno è comune e la posizione ufficiosa è che le squadre B partiranno già nella stagione 2018-19.

Dazi Usa contro la Cina per 50 miliardi
Conte, spiega il presidente Usa all'intervistatore, " ha una linea dura sull'immigrazione , come me". E non si è fatta attendere la contromossa di Pechino , che ha annunciato 50 miliardi di dazi .


Sei club di Serie A stanno pensando di chidere alla Figc il rinvio per l'inizio del progetto seconde squadre. Ma lo farà per ribadir loro le ragioni per cui è necessario partire già nella stagione 2018-19. D'altra parte i sei club hanno comunicato tra le righe che non provvederanno a creare la squadra B quest'anno. Lo slittamento non sarà possibile anche perché il campionato di Lega Pro, con ogni probabilità, avrà diverse lacune nellorganico di partenza.

Latest News