Serie B, i diritti tv vanno a Perform: serie cadetta sul web

Serie B, i diritti tv vanno a Perform: serie cadetta sul web

Serie B, i diritti tv vanno a Perform: serie cadetta sul web

Dazn, che detiene già il 30% delle partite di Serie A è visibile solo su internet e prende spunto da Netflix, Infinity o Amazon Tv ed è già visibile in Germania, Austria, Svizzera, Canada e Giappone e, presto, anche in Italia.

L'ora "X" è già fissata: oggi alle 12, in occasione dell'assemblea di Lega, verranno assegnati i diritti tv per la serie B per il triennio 2018/2021. Queste le parole del presidente della Lega di B, Mauro Balata: "Abbiamo deliberato l'aggiudicazione delle dirette a pagamento a Perform per 22 milioni di euro netti, più 4 di contributo alle spese per il segnale, più alcuni bonus legati al superamento degli abbonati e di fatturato".

Ti è piaciuto questo articolo?

Zamparini e Palermo, i guai non finiscono mai: accusa di autoriciclaggio
Tra gli indagati c'è il proprietario della squadra Maurizio Zamparini , c'è il figlio, la segretaria e altri cinque professionisti legati all'imprenditore.


DAZN sarà compatibile con smart TV, smartphone, tablet, console per videogiochi e dispositivi di streaming.

Dazn avrà un abbonamento a prezzo unico di 9,99€ al mese con il quale sarà possibile seguire tutti i contenuti offerti dalla piattaforma. "Il tutto a una tariffa unica e accessibile". Così come per l'altra novità, ovvero l'anticipo in chiaro del venerdì sera: in corsa ci sono Mediaset e Rai, vedremo chi vincerà la corsa a due... "Contiamo di chiudere entro fine luglio".

Alla trattativa avevano partecipato anche Sportube, Eurosport, Mediaproe Mesdiaset, ma gli inglesi sono i favoriti assoluti.

Latest News