Trovati vivi i piccoli calciatori intrappolati da nove giorni in una grotta

Thailandia i sub vicinissimi alla grotta dei baby-calciatori

Trovati vivi i ragazzi dispersi con il loro allenatore in una grotta thailandese dal 23 giugno

Secondo il governatore della provincia di Chiang Rai, che guida le ricerche attorno alla grotta Tham Luang, le squadre di soccorso sono a circa 400 metri dalla cavità rialzata chiamata "Pattaya Beach", e sono munite di provviste e bombole per l'ossigeno a sufficienza.

Sono stati ritrovati "salvi" i dodici studenti e il loro allenatore di calcio rimasti bloccati da 9 giorni all'interno di una grotta allagata in Thailandia. Lo stesso governatore Narongsak ha aggiunto che "l'operazione non è conclusa". "Ciò non significa la fine della missione".

Recensione Honda Accord 2016
Per garantire la sicurezza del conducente e dell'auto, la telecamera posteriore è integrata con dei sensori di parcheggio. A seconda dell'intensità della pioggia battente sul parabrezza, i tergicristalli si regoleranno automaticamente.


Ritrovati vivi e in buone condizioni i 12 ragazzi dispersi con il loro allenatore di calcio in una grotta thailandese dal 23 giugno. Così nelle prossime ore, dopo averli rifocillati, i soccorritori dovranno tirarli fuori da quell'anfratto al riparo dalle acque, che ha costituito la loro salvezza. Successive piogge avevano allagato l'ingresso, bloccando i ragazzi all'interno e rendendo molto difficili i soccorsi. Quel giorno erano con il vice allenatore Nopparat Kantawong, con il quale avevano fatto altre gite durante gli allenamenti. Alla notizia del ritrovamento, avvenuto attorno alle 22 locali (le 17 in Italia), la gioia è esplosa nell'intero campo base delle operazioni di soccorso e poi, mano a mano che si è diffusa, in tutta la Thailandia, che seguiva la corsa contro il tempo sotto lo slogan "Riportiamoli a casa". "Si prenderanno cura gli uni degli altri altri", aveva detto, citato dai media thailandesi. La speranza di tutti, e dei genitori che hanno atteso tutti questi giorni davanti alla grotta, era che i ragazzi avessero potuto trovare un rifugio all'asciutto. Il capitano della squadra è invece il 13enne Duangpet "Dom" Promtep.

Latest News